facebook twitter rss

A fuoco una bombola
di gpl, paura al LeGall (Le Foto)

PORTO SAN GIORGIO - Tutto sarebbe scaturito da una perdita da una bombola di gpl che alimenta la caldaia della doccia calda della concessione balneare sul lungomare Gramsci nord
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Attimi di paura, questa sera, intorno alle 22 sulla spiaggia dello chalet LeGall, a pochi metri di distanza dall’omonimo ristorante sul lungomare nord di Porto San Giorgio. I proprietari del pubblico esercizio hanno infatti visto levarsi da una doccia una colonna di fumo nero.

Da lì la richiesta di intervento ai vigili del fuoco. E solo grazie alla rapidità nel lanciare l’sos e alla tempestività di intervento, si è evitata la deflagrazione. I vigili del fuoco, infatti, arrivati a sirene spiegate, hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la bombola e l’area circostante. Il fuoco, comunque, in pochi istanti ha divorato la colonna che accoglie la doccia calda. Sì perché tutto sarebbe scaturito proprio da una perdita dalla bombola della caldaia che alimenta la doccia calda dello chalet. Comunque, si diceva, tempestivo e provvidenziale l’intervento dei pompieri che dopo aver sento le fiamme e isolato la bombola, hanno delimitato l’area interessata dal fuoco. Nessun dubbio sulla natura accidentale del rogo.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X