facebook twitter rss

Sindacati e Comune siglano
l’intesa sul bilancio:
“Collaborazione sempre più stretta”

PORTO SANT'ELPIDIO - Rappresentanti sindacali e Amministrazione siglano un protocollo d'intesa:"Positiva la concertazione nella stesura del bilancio e gli aiuti alle fasce più deboli"
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Si rinnova il protocollo d’intesa tra comune di Porto Sant’Elpidio e sindacati. Dopo il percorso di dialogo per la redazione del bilancio di previsione, stamattina la firma del documento, che in 4 pagine sintetizza la condivisione di una serie di politiche, non solo in materia economica, ma anche sulla programmazione generale dell’attività amministrativa.

“E’ una tradizione fortificata di anno in anno – commenta il sindaco Nazareno Franchellucci – Oltre alla concertazione con le sigle sindacali nella stesura del bilancio di previsione, c’è anche una lettura trasversale della situazione socioeconomica cittadina. E’ un’esperienza positiva che ci ha permesso di modellare politiche condivise. Uno dei punti di cui vado più orgoglioso è l’esenzione dell’addizionale Irpef fino a 12.500 euro di reddito. L’impalcatura del bilancio resta legata al sostegno delle fasce deboli. Con l’ultimo bilancio consuntivo, inoltre, si segna una demarcazione netta tra prima e dopo, con lo stop al piano di rientro trentennale approvato nel 2015, che permette di liberare quasi 70.000 euro ogni anno”.

L’assessore al bilancio Emanuela Ferracuti ricorda “le detrazioni ed agevolazioni, come lo sconto di 25 euro sulla Tari per le famiglie con studenti fuori sede, le aliquote Imu su locali commerciali che prevedono lo 0,8 per affitti a nuove attività ed allo 0,7 per chi ribassa i contratti vigenti del 20%. L’Imu è ad 1,06 invece sui locali sfitti”. Il segretario generale Cgil Fermo Alessandro De Grazie rimarca:”Il ruolo primario dei sindacati è proprio questo, la concertazione. Questi protocolli d’intesa con le amministrazioni sono la vera e più alta forma di politica. Apprezziamo di questo bilancio il fondo straordinario anti crisi e quello per indigenti. Il protocollo ci impegna ad affrontare altri tavoli, come la questione appalti e l’evasione fiscale. Sulla leva fiscale ci sforziamo di far capire quanto sia importante un sistema equo e progressivo. Nel percorso per l’area di crisi complessa del settore calzaturiero, vogliamo un ruolo centrale per i Comuni più importanti, come Porto Sant’Elpidio, Monte Urano e Montegranaro”.

A sottoscrivere l’accordo anche Paolo Filiaci di Spi Cgil, che evidenzia “l’attenzione ai pensionati, che in questo territorio hanno gli importi mediamente più bassi delle Marche. Apprezzabile anche la Tari ai livelli tra i più bassi. L’esenzione Irpef per bassi redditi significa circa 120 euro l’anno a famiglia, è uno sforzo importante”. Giovanni Casturà, segretario provinciale Fp Cisl, aggiunge:”Questo protocollo dimostra l’impegno nei confronti di chi rappresentiamo, va dato atto all’amministrazione di aver voluto un confronto con noi per ragionare sui problemi della città”. In chiusura Lanfranco Rosso, della Cisl pensionati:”Questo accordo ci soddisfa, oltre agli aspetti già evidenziati mi piace sottolineare l’impegno sottoscritto per una corretta gestione degli appalti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X