facebook twitter rss


‘Utilizzo improprio non autorizzato,
del database tesseramento’:
Arrigoni revoca l’incarico a Lucentini

FERMO - Con una lettera indirizzata ad Alessandro Panza, responsabile organizzativo federale dell'ufficio tesseramento della Lega, Paolo Arrigoni ha revocato ufficialmente a Mauro Lucentini l'incarico di responsabile regionale del tesseramento della Lega Marche affidandolo a Roberto Maravalli segretario cittadino della Lega di Ascoli Piceno. Arrigoni parla di: "Utilizzo improprio, senza autorizzazione, del database tesseramento esercitato dallo stesso, tramite una società, attraverso un invio massiccio di mail in occasione della recente campagna elettorale per le elezioni europee 2019"
Print Friendly, PDF & Email

da sin. Paolo Arrigoni e Mauro Lucentini

di Paolo Paoletti

La comunicazione interna, che porta la firma del commissario nazionale della Lega Marche, il senatore Paolo Arrigoni, è iniziata a circolare nella serata di ieri. Inutile dire che, visto il tema quanto mai caldo, in poco tempo si è diffusa anche al di fuori di quelli che sarebbero dovuti essere i canali di partito.  Con una lettera indirizzata ad Alessandro Panza, responsabile organizzativo federale dell’ufficio tesseramento della Lega, Paolo Arrigoni ha revocato ufficialmente a Mauro Lucentini l’incarico di responsabile regionale del tesseramento della Lega Marche affidandolo a Roberto Maravalli segretario cittadino della Lega di Ascoli Piceno.

A spiegare le motivazioni di tale scelta è lo stesso Arrigoni che nella lettera scrive: “Con la presente sono a revocare Mauro Lucentini dall’incarico di responsabile regionale del tesseramento della Lega Marche a causa di un utilizzo improprio, senza autorizzazione, del database tesseramento esercitato dallo stesso, tramite una società, attraverso un invio massiccio di mail in occasione della recente campagna elettorale per le elezioni europee 2019. Moltissimi militanti e sostenitori marchigiani hanno ricevuto mail di invito da “ineuropaconlucentini@gmail.com” in una prima occasione in data 3 maggio 2019 e, quel che è più grave, nonostante la mia diffida verbale a reiterarne l’utilizzo, anche successivamente alle ore 23:00 del 24 maggio 2019“.

Arrigoni che aggiunge: “Per quanto sopra, visto l’imminente avvio del tesseramento 2019, considerate le esigenze di privacy a cui deve essere prestata la massima attenzione e diligenza, dopo attenta valutazione sono a nominare quale nuovo responsabile del tesseramento a livello regionale della Lega Marche, il sig. Roberto Maravalli, SOM, nonché Segretario cittadino della Lega di Ascoli Piceno”.

Secondo quanto dichiarato da Arrigoni, il commissario della Lega per la provincia di Fermo è entrato in possesso del database del tesseramento elettorale della Lega utilizzandolo per inviare mail relative alla campagna elettorale per le europee. La sostituzione sarebbe stata dunque un atto dovuto per la tutela della privacy e dei dati sensibili degli iscritti al partito.

Senatore Arrigoni che alla nostra redazione ha spiegato: “Si tratta di un semplice avvicendamento perché è per noi fondamentale garantire la privacy dei nostri tesserati. Proprio per questo ho scelto di affidare l’incarico a Maravalli, che professionalmente si occupa di questo settore. Una persona con le giuste competenze che sarà in grado di seguire questa parte così delicata relativa all’attività della Lega. Basti pensare che in un anno, dal 2017 al 2018 il nostro partito ha più che quadruplicato il numero dei tesserati e confido che ciò possa verificarsi anche nel tesseramento di quest’anno in fase di partenza, anche se con leggero ritardo. Ribadisco che si trattava di una comunicazione interna e stigmatizzo il comportamento di colui che ha diffuso il testo al di fuori dei canali a cui era riservato“.

«E’ una riunione privata», la giornalista de Il Fatto non ammessa alla conferenza stampa della Lega GUARDA IL VIDEO


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Walter Bufalini il 7 Giugno 2019 alle 12:39

    Per la serie… “I panni sporchi vanno lavati in casa..”

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X