facebook twitter rss

Console cinese a palazzo Raffaello,
Ceriscioli: “Crescono le relazioni
con il suo paese”

MARCHE - In mattinata incontro per Ceriscioli anche con Franco Letrari, direttore Interregionale per l’Emilia Romagna e Marche della Agenzia Dogane e Monopoli
Print Friendly, PDF & Email

Il Console Generale della Repubblica cinese a Firenze Wang Wengang con il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli

Duplice incontro questa mattina a Palazzo Raffaello per sviluppare le relazioni con la Cina. Il presidente Ceriscioli ha incontrato  il console generale della Repubblica cinese a Firenze Wang Wengang  e Franco Letrari, direttore Interregionale per l’Emilia Romagna e Marche della Agenzia Dogane e Monopoli. 
“Stanno crescendo le relazioni con la Cina che rinnova l’interesse verso il nostro territorio – commenta il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli – gli incontri di questa mattina sono un ulteriore tassello che mette in contatto le Marche con scenari internazionali. Nuove possibilità che potranno avere concretezza anche grazie allo sviluppo dell’aeroporto e al prossimo volo intercontinentale Marche-Cina”.
“Il console generale della Repubblica cinese a Firenze Wang Wengang – spiegano dalla Regione – ha apprezzato le caratteristiche della regione: dalla bellezza del territorio, al valore delle imprese di altissimo livello e qualità, che generano interesse da parte della Cina in termini di scambi e rapporti. Il console ha sottolineato anche l’importanza delle buone relazioni tra la comunità cinese e quella locale auspicando una piena e rapida integrazione”.

Da sinistra: Raimondo Orsetti, Dirigente Servizio Sviluppo e Valorizzazione delle Marche; Deborah Giraldi, Segretario generale della Giunta regionale; il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli; Franco Letrari , Direttore Interregionale per l’Emilia Romagna e Marche della Agenzia Dogane e Monopoli; Massimiliano Polacco, direttore di Confcommercio Marche Centrali.

“Noi abbiamo un attimo rapporto con la comunità cinese che nelle Marche è un esempio di come si possa convivere in maniera costruttiva” ha concluso il presidente che ha incontrato anche Franco Letrari , responsabile delle Dogana Emilia Romagna e Marche sulle iniziative per favorire una serie di attività.
“Letrari, già direttore  interregionale per il Veneto ed il Friuli Venezia Giulia – concludono dalla Regione – ha sottolineato di aver trovato nelle Marche una situazione molto interessante, suscettibile di grandi sviluppi riguardo allo scambio delle merci, grazie alla virtuosa presenza del Porto, dell’interporto e dell’Aeroporto, infrastrutture in grado di svolgere un ruolo di primo piano nel panorama logistico nazionale.
Durante l’incontro sono stati trattati vari argomenti inerenti le strategie di sviluppo degli scambi commerciali regionali, per i quali potrà essere di fondamentale importanza la collaborazione sinergica con l’Agenzia delle Dogane, anche con riferimento alla prossima apertura del collegamento merci/passeggeri con Shanghai”.
“Quello con la Cina è un volo inseguito da tutti – ha commentato Letrari – ed è per le Marche una opportunità strategica molto importante”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X