facebook twitter rss

Federico Ercoli alla caccia del
titolo italiano Endas Uma Ter

GO KART - Al giro di boa della categoria 125 Esordienti, il pilota di Servigliano, riconducibile al Team New Project, può vantare ben quattro podi in cinque gare disputate. Ieri il successo sull'asfalto del tracciato "Paradiso", in provincia di Isernia
Print Friendly, PDF & Email

Federico Ercoli durante la premiazione di Isernia scherza a mani impegnate: da una parte il prestigioso trofeo di giornata, dall’altra mostra la lente caduta dalla montatura degli occhiali

 

di Paolo Gaudenzi

SERVIGLIANO – Federico Ercoli, classe 1968, freccia del Team New Project, è impegnato nel Campionato Italiano Endas Uma Ter, categoria 125 Esordienti.

Ieri, sul tracciato “Paradiso” di Santa Maria del Molise, provincia di Isernia, il campione fermano ha centrato il quarto successo su cinque gare disputate in stagione. In pratica, considerando le altre cinque tappe rimanenti delle competizioni 2019, al giro di boa Ercoli si candida come uno dei favoriti per la vittoria finale.

“Sono stupito quanto felice dei recenti miglioramenti  – commenta Ercoli -, per delle rese migliorate come anche constatato dai meccanici. Siamo un bel gruppo affiatato, in pista scendiamo con quattro piloti, ognuno dei quali impiegato nella relativa categoria di competenza. Per quanto sto vivendo in stagione mi sento di ringraziare il meccanico di fiducia, Sandro Santolini ed i colleghi Cristofer Teodori, primo nella categoria di competenza, Giorgio Marcantoni e Amato Calabrese“.

“Qualche torneo alle spalle, precisamente quando avevo quarantotto anni, ho vinto il mio ultimo campionato – ha chiuso Teodori con una suggestione -, ora che ne ho cinquantuno sarebbe davvero bello ripetersi in tal senso, per chiudere la carriera in bellezza considerando l’avanzare dell’età che, di certo, non agevola l’aspetto competitivo in gara”.

 

Fotogallery

Il trofeo conquistato in terra molisana

Il kart di gara

A pochi metri dal traguardo . . .

. . . e la vittoria centrata

Il team di Ercoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X