facebook twitter rss

Carabiniere accoltellato, il sindaco Mancini:
“Fatto gravissimo e inaccettabile,
vicinanza al militare”

MONTEGRANARO - Il primo cittadino: "Un fatto gravissimo che mi ha personalmente scossa, così come tutta la cittadinanza. Auspico che soggetti così pericolosi vengano puniti severamente, come previsto dalle nostre leggi"
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Ediana Mancini

“Esprimo la più profonda solidarietà al carabiniere ferito ieri sera durante un controllo di sicurezza in una zona di Montegranaro (leggi l’articolo). Un fatto gravissimo che mi ha personalmente scossa, così come tutta la cittadinanza”. A parlare è il sindaco di Montegranaro, Ediana Mancini, dopo il gravissimo fatto di sangue registrato ieri notte nella sua città

“Mi sono sincerata sin dal momento dell’accaduto delle condizioni del militare ferito nell’espletamento del suo dovere, al quale esprimo la mia vicinanza e quella dell’amministrazione, con l’augurio di una pronta guarigione. Un abbraccio, inoltre, va alla sua famiglia, così come un forte e sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri che è sempre in prima linea nell’affrontare situazioni di emergenza, mettendo anche a repentaglio la vita dei proprio uomini e delle proprie donne.

In particolare ringrazio il comandante della stazione locale, il maresciallo Giancarlo Di Risio, con il quale dalla scorsa notte sono sempre rimasta in contatto per avere notizie in merito. Ribadisco come il fatto accaduto sia di una gravità inaudita ed inaccettabile, auspicando che soggetti così pericolosi vengano puniti severamente, come previsto dalle nostre leggi”.

Sul caso è intervenuta anche la presidente del consiglio comunale di Montegranaro Laura Latini: ” È stata una notizia molto spiacevole, che ha causato molta apprensione per la salute del militare, molto conosciuto in Paese, e anche preoccupante per una comunità di solito tranquilla come la nostra. Il fatto in sé è molto grave, che non trova nessuna legittimazione o spiegazione non condannabile, ma a noi non spetta infliggere pene e simili. A noi spetta il compito di ricordare il rispetto necessario per le Forze dell’ordine e la condanna morale della violenza, nonché la vicinanza al Carabiniere ferito in servizio e gli auguri per una guarigione il più veloce e semplice possibile”.

Sangue e terrore nella notte: carabiniere accoltellato alle spalle, accerchiato il criminale

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X