facebook twitter rss

Definizione agevolata ingiunzioni
fiscali per recupero tributi,
ecco le scadenze

FERMO - Domanda entro il 30 settembre 2019 per recupero tributi ed entrate patrimoniali comunali
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Fermo

Il Comune di Fermo con deliberazione di consiglio comunale 32 del 10 giugno scorso ha approvato il regolamento, ai sensi dell’art.15 DL 34/2019, convertito in legge, che consente la definizione agevolata dei tributi locali e delle entrate patrimoniali per i quali è stata intrapresa la riscossione coattiva attraverso la notifica dell’ingiunzione fiscale di cui al R.D. n. 639 del 14 aprile 1910 emesse direttamente dall’Ente o dal soggetto esterno Ica srl incaricato, purché notificate entro il 31 dicembre 2017.

“Chi intende beneficiare della definizione agevolata – spiegano dal Comune – deve presentare istanza entro il 30 settembre 2019 su modello messo a disposizione dal Comune di Fermo o dall’Ica srl, indicando il provvedimento oggetto di definizione, l’eventuale richiesta di pagamento rateale o di pagamento in un’unica soluzione.
Ai sensi dell’art. 4, comma 3 del Regolamento, l’istanza può essere accolta solo se, rispetto ai piani rateali in essere, risultano adempiuti alla data di presentazione dell’istanza tutti i versamenti con scadenza antecedente al 31 dicembre 2017.
A seguito di definizione agevolata, l’importo dovuto all’ente dovrà essere ricalcolato senza le sanzioni indicate nelle ordinanze ingiunzione notificate e con l’aggiunta delle spese legali nel caso in cui sia già stata intrapresa un’azione esecutiva per il recupero coattivo del credito.
L’importo dovuto può essere versato in un’unica soluzione entro 30 giorni dalla comunicazione dell’ente/Ica srl successiva all’istanza del contribuente o in rate di pari importo, mensili o bimestrali, di importo minimo pari a 50 euro e con scadenza non oltre il 30 settembre 2021.
Il mancato pagamento di una rata comporta che la definizione agevolata decada e, conseguentemente, ritornano dovute le sanzioni e la procedura di riscossione coattiva viene riattivata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X