facebook twitter rss

La pugilato della Nike
Fermo di scena ad Ancona

BOXE - Nella centralissima piazza Pertini, presso il capoluogo dorico, ecco andare in onda, nella suggestione notturna, dieci match organizzati in collaborazione con la locale Upa. Tra gli stessi spicca il confronto tra professionisti supergallo Mattia Occhinero, della stessa Upa e l’albanese Serxho Kikrri
Print Friendly, PDF & Email

Foto set: fasi del match tra i Supergallo Mattia Occhinero e Serxho Kikrri

ANCONA – Si è disputata nella centralissima piazza Pertini la riunione pugilistica in notturna, organizzata dalle società Upa e Nike Fermo.

Dieci sono stati i match combattuti davanti ad un folto pubblico intervenuto che ha esaurito tutti i posti delle gradinate allestite intorno al ring. Il match più atteso è stato quello tra i professionisti supergallo Mattia Occhinero dell’Upa Ancona e l’albanese Serxho Kikrri.

I due pugili al loro secondo match da pro si sono confrontati sin dal primo round con colpi precisi e serrati. Quando l’incontro appariva equilibrato, l’anconetano Occhinero sferrava con precisione e potenza un paio di ganci destri al fegato di Kikrri tanto da piegarlo in ginocchio e costringere ad appena al secondo round, l’intervento dell’arbitro Sauro Di Clementi che dopo aver contato l’albanese e constatato l’impossibilità di continuare il match proclamava la vittoria del dorico Occhinero per ko tecnico.

Breve ma intenso match disputato dall’atleta dell’Upa che ha evidenziato una eccellente mobilità sulle gambe, ottima tecnica ed una potenza che seppur vista a sprazzi è parsa in crescendo e comunque risolutiva dell’incontro.

Piacevoli gli altri nove match dilettantistici tra pugili provenienti oltre che dalle Marche, dall’Abruzzo e addirittura dalla Svizzera. Due sono stati i match femminili che hanno determinato la vittoria di Alessia Corradetti della Nike Fermo su Michelle Verena, Pugilistica Ticinese e Laura Fiori, Bove Ring Gym su Patrizia Borgheggiani, Pugilistia Di Giacomo.

Match sfortunato per l’anconetano Alessandro Baldoni che sebbene aveva iniziato una eccellente prestazione ha dovuto rinunciare alla vittoria per una ferita accidentale alla fronte, a favore dell’avversario Leonardo Piangerelli di Fermo.

Accesi e combattuti i match tra Ricki Di Mare dell’Upa che ha vinto su Matteo Mancini dell’Audax Fano e Marcello Di Gennaro, Accademia Pugilistica 1923 che ha battuto Monteiro Da Silva, Pugilistica Ticinese.

Equilibrati gli altri combattimenti tra El Hadij Ousmane, Upa Ancona vincente su Marco Elisei, Kanappa BC; Davide Di Gironimo, Lionheart, vincente ai punti su Francesco Marconi, Upa; Luca Montagnoli, Nike Fermo vincente ai punti su Francesco Silla Flati, Pugilistica Di Giacomo; Marco Bagalini, Pugilistica Di Giacomo vincente ai punti su Michele Santoli, Audax Fano.

Eccellente, come sempre, l’organizzazione dell’intraprendente Luciano Romanella presidente della Nike Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X