facebook twitter rss

Le nomine dell’arcivescovo Pennacchio
in vista del nuovo anno pastorale

FERMO - Dall'arcidiocesi: "Le ultime nomine disposte dal nostro Pastore per far fronte alle molteplici necessità della nostra Chiesa diocesana"
lunedì 15 Luglio 2019 - Ore 16:25
Print Friendly, PDF & Email

L’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio

“Lo scorso 10 luglio l’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio, ha disposto per il reverendo don Sergio Criscione, il trasferimento dall’ufficio di parroco pro-tempore e legale rappresentante della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Monterubbiano, frazione Rubbianello, e della parrocchia di Santa Maria Assunta in Petritoli, frazione Valmir, egregiamente esercitato per quasi un decennio, a quello di vicario parrocchiale della parrocchia di San Paolo Apostolo in Civitanova Marche, con effetto immediato”. E’ quanto comunicano dall’arcidiocesi di Fermo in merito alle ultime nomine disposte dall’arcivescovo “per far fronte alle molteplici necessità della nostra Chiesa diocesana”.

“Sempre lo stesso giorno – aggiungono dall’arcidiocesi – il reverendo don Umberto Eleonori è stato nominato dall’arcivescovo anche amministratore parrocchiale e legale rappresentante della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Monterubbiano, frazione Rubbianello, e della parrocchia di Santa Maria Assunta in Petritoli, frazione Valmir, con effetto immediato.

L’arcivescovo ha disposto per il reverendo don Paolo Intendente il trasferimento dall’ufficio di vicario parrocchiale della parrocchia di San Paolo Apostolo in Civitanova Marche a quello di vicario parrocchiale della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Monterubbiano, frazione Rubbianello, e della parrocchia di Santa Maria Assunta in Petritoli, frazione Valmir, mentre il reverendo padre Mauro Valentini O.F.M.Conv., attuale parroco e legale rappresentante della parrocchia di San Gregorio Magno in Mogliano, è stato nominato dall’arcivescovo commissario e legale rappresentante della Confraternita di Santa Maria del Suffragio, con sede in Mogliano, con effetto immediato. Il giorno seguente l’arcivescovo ha comunicato al reverendo don Ferdinando Pieroni la perdita, con efficacia immediata, dell’ufficio di accompagnatore spirituale provinciale delle Acli Fermane, per scadenza del tempo stabilito nella nomina, e ha nominato il reverendo don Cristian Virgil Bulai accompagnatore spirituale provinciale delle Acli Fermane, con efficacia immediata e per cinque anni. Venerdì scorso, poi, monsignor Pennacchio ha nominato il reverendo don Roberto Cornacchia, Sdb, vicario parrocchiale della parrocchia di S. Marone in Civitanova Marche, concedendogli la facoltà abituale di ricevere le confessioni dei fedeli, che potrà esercitare, ovunque, sino alla perdita dell’ufficio.

Il reverendo don Giacomo Panizza, presbitero incardinato nell’arcidiocesi di Fermo, che da diversi decenni esercita il ministero presbiterale nella diocesi di Lamezia Terme, ha ricevuto, su sua richiesta, l’escardinazione dall’arcidiocesi di Fermo, con decreto dell’arcivescovo di Fermo del 19 aprile 2019, che ha avuto effetto il 25 aprile 2019, data del decreto d’incardinazione emesso dal vescovo di Lamezia Terme”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X