facebook twitter rss

Cinema Excelsior, ecco la svolta
Comune e privati
ad un passo dall’accordo

PORTO SAN GIORGIO - Faccia a faccia tra Comune e proprietà del cinema Excelsior. Presentata una proposta progettuale. Il sindaco Loira: "Siamo ad una volta storica".
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Nicola Loira

di Sandro Renzi

Parla di “svolta storica” il sindaco Nicola Loira commentando l’incontro di giovedì con la proprietà del Cinema Excelsior.  Non entra nel dettagli ma lascia intendere che questa volta ci sono tutti i margini per chiudere la partita. Abbandonando le vie legali e trovando un accordo sul progetto che la Cinematografica Excelsior, a cui i giudici hanno riconosciuto la proprietà dell’immobile, ha già sottoposto al primo cittadino. “Ottima base di partenza -conferma Loira- per contemperare le nostre e le loro richieste“. Il faccia a faccia di ieri sembra quindi preludere a qualcosa di nuovo e di buono per il Comune dopo oltre venti anni di stop e ricorsi. Il secondo passaggio sarà la prossima settimana. Sindaco e tecnici andranno in Provincia, ente al quale spetta approvare la variante urbanistica che si renderà necessaria per proseguire con il dialogo avviato ieri, e poi in Sovrintendenza. La facciata del vecchio cinema infatti è vincolata. Ciò significa che ogni intervento dovrà essere valutato nei dettagli dagli uffici dorici.

“Questi incontri -prosegue il sindaco- saranno necessari per conoscere i limiti entro i quali faremo le nostre scelte discrezionali con la proprietà, autorizzandola a fare un intervento e chiedendole quello che il Comune ritiene necessario per raggiungere l’accordo. Sono molto contento per essere riusciti tutti insieme a sederci allo stesso tavolo. Un livello così non è mai stato raggiunto in tanti anni, la volontà della proprietà è senza ombra di dubbio rassicurante”.  Di più il primo cittadino evita di dire, consapevole che in questa fase si debbano misurare tutte le parole per non vanificare il lavoro fatto. “Un altro motivo per cui non è giusto scendere nei particolari di questo incontro è che sarà la mia maggioranza ad avvallare le scelte.  Siamo finalmente nella condizione di risolvere questa vicenda e in tempi ragionevoli consegneremo al passato questa bruttura che affligge la nostra città. Insomma ci sono le condizioni per comporre i diversi interessi“. Quelli del Comune, come noto, sono in primis la ricucitura del centro città, di piazza delle Marine con piazza Matteotti, e l’individuazione all’interno del cinema di un luogo di aggregazione, uno spazio per mostre e concerti magari. “Fare di quell’immobile un edificio bello e con servizi. Penso che abbiamo intrapreso la strada giusta e vogliamo farlo rapidamente”. Con Provincia e Sovrintendenza ci sono stati già alcuni incontri propedeutici. “Sarà un percorso con i suoi tempi ed i suoi passaggi sia politici che tecnici ma sono fortemente determinato ad arrivare alla soluzione”. La riqualificazione dell’Excelsior, insieme al piano del porto che potrebbe essere consegnato già alla fine di questo mese, rappresenta uno dei punti qualificanti del programma amministrativo di centrosinistra. “Ci sono alcune scelte progettuali importanti ma è un lavoro da fare a più mani dal punto di vista tecnico -chiosa il primo cittadino- la proprietà farà intervento milionario perché la riqualificazione stessa dell’immobile comporta un investimento enorme“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X