facebook twitter rss

Nel torneo delle Contrade
successo per Porta Marina

CALCIO A 5 - Rioni di Servigliano in festa con la kermesse paesana che ha attribuito due ori e un argento al collettivo con il minimo comune multiplo identificato dalla famiglia Viti: papà Furio tra gli Over 40, i figli Stefano e Caterina tra i quintetti dei ragazzi e ragazze
Print Friendly, PDF & Email

 

SERVIGLIANO – Due ori e un argento in tre competizioni: Porta Marina ha trionfato nel Torneo di calcetto riservato ai rioni di Servigliano.

La kermesse di fatto ha aperto il 51° Torneo Cavalleresco di Castel Clementino, che vivrà il momento clou dal 9 al 18 agosto.

La contrada della Civetta ha ottenuto il secondo posto nella sfida riservata alle ragazze, mentre ha dominato con i ragazzi e con gli Over 40. Nella classifica a punti, decretata dalle tre categorie, è stato un dominio assoluto per i colori rossoblù. Porta Marina, tra l’altro, è stato l’unico rione che si è presentato in finale in tutte e tre le categorie.

Nella prima gara tutta in rosa, la finale è stata tra Porta Marina e Porta Santo Spirito: dopo il tempi regolamentari terminati sul 2-2 (doppio vantaggio di Porta Marina svanito nei secondi finali), la partita si è decisa ai rigori e qui il team giallorosso si è dimostrato più preciso. Accusata la delusione per la prima vittoria svanita al fotofinish, Porta Marina non si è persa d’animo e si è riscattata nelle due sfide successive disputatesi in un gremito e caldo palasport comunale.

Nel torneo riservato agli Over 40 il match Porta Marina-Porta Navarra è terminato 2-0 (gol di Natalucci, messo al sicuro nel finale grazie a un autogol dei navarrini). Qui la contrada della Civetta è stata guidata da due bandiere del calcio locale, vale a dire Furio Viti e Paolo Caraffa. Nell’incontro riservato ai ragazzi, il più atteso, la finale ha visto ancora Porta Marina prevalere con il risultato all’inglese al cospetto di Paese Vecchio, con reti siglate dall’esperto Matteo Monini e Stefano Viti, di gran lunga i giocatori più forti del sodalizio.

Le premiazioni sono state affidate al sindaco Marco Rotoni e, tra coriandoli e foto di rito, il trionfo di Porta Marina è stato totale, con i festeggiamenti proseguiti nel vicino chiosco del Parco della Pace. Una curiosità: la famiglia Viti, sportivi per eccellenza, era rappresentata in tutte e tre le finali grazie al papà Furio (Over 40) e ai giovani Stefano (ragazzi) e Caterina (ragazze). Un bel messaggio per lo sport.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X