facebook twitter rss

”50 Km del Gran Sasso”: l’
ultima avventura della Runners

MARATONA - Andrea Iommi, Domenico Ricchiuti, Claudio Senzacqua, Giorgio Cruciani, Marco Frontoni, Fabio Sarzana, Antonio Peruzzi e Jacopo Fiorentino i portacolori del sodalizio di Porto San Giorgio impegnati ieri, domenica 28 luglio, sull'affascinante quanto arduo percorso abruzzese
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni dei partecipanti sangiorgesi alla dura ma stimolante prova in terra aquilana

PORTO SAN GIORGIO – Domenica, quella di ieri, dai contorni eroici per gli otto atleti della Porto San Giorgio Runners impegnati nella più dura ultra maratona italiana: la “50 km del Gran Sasso“.

Gara il cui percorso è un anello di 50 km, appunto, completamente asfaltato con partenza e arrivo a Santo Stefano di Sessanio (AQ).

Attraversa i paesi di Calascio, Castel del Monte e il paesaggio lunare della piana di Campo Imperatore fino ad arrivare a 1628 mt. Il percorso ha un dislivello superiore ai 900 mt. Oltre alle oggettive difficoltà del tracciato, per l’appuntamento 2019 anche un imprevedibile weekend “novembrino”, con pioggia e vento fortissimo (soprattutto in quota) a mettere a dura prova i partecipanti per tutto l’arco della gara.

“È stata la mia gara più difficile fino ad oggi – confessa un infreddolito Andrea Iommi all’arrivo -. Il vento era talmente forte sulla piana di Campo Imperatore che non si riusciva quasi ad andare avanti. Ho cercato di correre sempre, anche nei tratti di salita più difficili per evitare di raffreddarmi, e sono riuscito a concludere con un buon crono finale. Nonostante tutto sono molto soddisfatto”.

Gli fa eco il presidente Domenico Ricchiuti. “La pioggia che cadeva era un misto di acqua e ghiaccio, condizioni davvero estreme per il periodo”. Gli otto runners sangiorgesi che hanno completato brillantemente la prova corrispondono, oltre ai già citati Iommi e Ricchiuti, a Claudio Senzacqua, Giorgio Cruciani, Marco Frontoni, Fabio Sarzana, Antonio Peruzzi e Jacopo Fiorentino. Tutti hanno sottolineato la bellissima, quanto dura, esperienza e l’ottima organizzazione locale.

Da segnalare anche l’ottima prova per Fabio Aureli al “Cross Run” di Castelfidardo (AN), impegnativa gara di sterrato, arricchita da ostacoli. Inoltre la direzione ricorda l’ormai tradizionale appuntamento del giovedì, corrispondente ora al primo agosto, quale penultimo stagionale del “Giovedì Run & Fun” .


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X