facebook twitter rss

Coming back Andrea Petrucci,
canarino per cinque anni

SERIE C - A chiudere il maxi scambio con il Carpi il ritorno dell'esterno destro offensivo ben noto dalle parti del "Bruno Recchioni". Un'altra indiscrezione trapelata negli ambienti gialloblù di recente ed ora solida realtà, basata su un contratto a favore del laterale della durata di un lustro
Print Friendly, PDF & Email

Massimo Andreatini, Andrea Petrucci e Fabio Massimo Conti

FERMO – Le Fermana comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive dell’esterno offensivo Andrea Petrucci, classe 1991, proveniente dal Carpi.

Per lui si tratta di un ritorno a casa avendo vestito la maglia canarina per diversi anni. Nella memoria di tutti la stagione del trionfo in Serie D e la successiva splendida salvezza nel primo anno di Serie C. Petrucci torna dunque in maglia gialloblù: per lui un contratto della durata di cinque anni.

Le prime sensazioni dell’esterno: “Una grande emozione perché volevo a tutti i costi tornare qua. Mi aspetto una grande stagione con tante gare, tante emozioni e un bellissimo girone B. Speriamo di fare bene e migliorarci anche rispetto agli ottimi risultati dello scorso anno”.

Il marchio di fabbrica: “In questi anni se non ci fosse stata la grande intensità e la grande grinta mostrata non sarebbero arrivati i grandi risultati poi portati a casa. Mi aspetto la solita squadra tosta come siamo stati sempre ed è giusto che sia cosi a Fermo: occorre lavorare tanto per fare bene. Certo che prima di tutto serve raggiungere la salvezza per poi toglierci qualche bella soddisfazione”.

Il rapporto con la piazza: “I tifosi mi hanno sempre sostenuto sia la prima volta che ho giocato qui diversi anni fa e anche quando poi sono tornato. E’ una piazza che io amo, è casa mia. Li ringrazio per l’affetto anche in occasione del mio ritorno da avversario lo scorso anno. Per me è una piazza che ho nel cuore e qui mi auguro di togliermi grandi soddisfazioni”.

 

Articolo correlato: 

Si concretizza il folto scambio sull’asse Fermana-Carpi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X