facebook twitter rss

Si concretizza il folto scambio
sull’asse Fermana-Carpi

SERIE C - Un'operazione che era nell'aria, oggi giunta in porto. Arrivano a Fermo tre elementi: il ritorno di Mane, accompagnato da Venturi e Soragna. In biancorosso passano Grieco e Rossoni
Print Friendly, PDF & Email

I nuovi arrivi insieme ai direttori Andreatini e Conti

FERMO – La Fermana comunica di aver acquisito con la formula del prestito tre giovani elementi dal Carpi.

Partiamo dal ritorno di Bachir Manè, classe 1997, jolly tra difesa e centrocampo, protagonista in maglia canarina nell’anno della promozione in Serie C, nella passata stagione con la maglia del Gozzano nel girone A di Serie C con 18 presenze.

Stessa squadra nella quale ha militato lo scorso anno anche Michael Venturi, classe 1999, centrocampista centrale dotato di un’ottima struttura fisica.

Il terzo volto nuovo è quello del difensore centrale Mattia Soragna, classe 2000, nella passata stagione per lui 25 presenze con la Primavera del Chievo Verona.

“Sono molto contento di essere tornato a casa, qui a Fermo. C’è tantissima voglia di fare bene e sono pronto per mettermi a disposizione di mister Flavio Destro – le parole di Bachir Mane -. Qualsiasi cosa mi venga chiesta, sono pronto a dare il mio contributo e l’obiettivo è quello di migliorare ulteriormente rispetto a quello che ho fatto due stagioni fa”.

Spero veramente di ripagare la fiducia che ha avuto in me la Fermana e voglio dimostrare quali sia il mio reale valore. Ho grandissime motivazioni per questa nuova stagione e speriamo proprio di toglierci delle belle soddisfazioni – afferma poi Michael Venturi -. Sono un centrocampista centrale cui piace abbinare le due fasi: mi piace far girare la palla e andare a trovare gli spazi i tempi di giochi. Sfrutto la mia altezza (1,92 m, ndr) per dire la mia nel gioco aereo”.

“Arrivo a Fermo felice e voglioso di dare il meglio di me. So che sarà un’esperienza che mi farà crescere, con la società che punta molto sui giovani – racconta infineMattia Soragna –. L’obiettivo è toglierci grandi soddisfazioni sia personali ma soprattutto a livello di squadra. Tecnicamente sono un difensore che punta moltissimo sull’attenzione e sulla concentrazione, con la voglia di proporsi come leader difensivo. Parlo molto con i compagni e aiuto tanto i colleghi di reparto”.

Allo stesso tempo la Fermana comunica il prolungamento di un anno con il centrocampista Roberto Grieco, classe 1997, che contestualmente passa in prestito annuale al Carpi. Alla medesima società c’è la cessione a titolo definitivo del jolly Stefano Rossoni, classe 1997, arrivato di recente dalla Vis Pesaro.

Ringrazio doppiamente la Fermana. Innanzitutto per il rinnovo fino al 2021 che testimonia comunque la fiducia che hanno nei miei confronti – dice Roberto Grieco -. Poi per avermi dato l’opportunità di andare in prestito a giocarmi le mie possibilità in una società comunque importante come il Carpi. Spero di trovarmi bene con i nuovi compagni e con lo staff, mi auguro di fare il meglio possibile”.

Mi sono trovato bene a Fermo fin da subito anche perché qualche ragazzo lo conoscevo: era facile stare bene anche perché il gruppo era affiatato e si sentiva che il clima era ottimo con un collettivo mediamente giovane. C’è stata questa possibilità del Carpi, conoscendo sia mister che il direttore ho deciso di provare questa nuova possibilità. Resta comunque un bel ricordo di questo gruppo” ha infine chiuso Stefano Rossoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X