facebook twitter rss

Area di crisi, Verducci:
“Affrontare il deficit infrastrutturale
del sud delle Marche”

CRISI - Il senatore dem: "Insieme alla senatrice Bellanova, abbiamo chiesto e ottenuto con l'accordo di tutti che nel documento vi sia nero su bianco un impegno per implementare il sistema infrastrutturale della Regione, con particolare riguardo ai territori del sud delle Marche"
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Verducci

“La commissione industria del Senato ha approvato un’importante risoluzione sulle principali aree di crisi complessa nelle Marche, in particolare quella della Valle del Tronto e quella del distretto fermano-maceratese. Insieme alla senatrice Bellanova, abbiamo chiesto e ottenuto con l’accordo di tutti che nel documento vi sia nero su bianco un impegno per implementare il sistema infrastrutturale della Regione, con particolare riguardo ai territori del sud delle Marche”, così il senatore marchigiano del Partito Democratico, Francesco Verducci.

“Il percorso di attivazione dell’area di crisi complessa è stato voluto con forza dal Partito Democratico nella scorsa legislatura e rappresenta per il nostro territorio un’occasione fondamentale per innovare le produzioni e le eccellenze manifatturiere del distretto delle pelli e delle calzature. Ma al tempo stesso deve servire per recuperare il deficit infrastrutturale, a partire dalla Mare-Monti, di cui le province del sud delle Marche soffrono da decenni. Nel Documento approvato dalla Commissione viene messa in risalto questo esigenza, e lo riteniamo molto importante per rilanciare la vertenza per la Mare-Monti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X