facebook twitter rss

La “Sacra Famiglia” festeggia 50 anni
Due giorni di eventi
ricordando Don Enrico

PORTO SAN GIORGIO - Tutto pronto per festeggiare un atteso compleanno: i 50 anni della fondazione della parrocchia Sacra Famiglia nel quartiere nord della città. Sabato 17 arriverà anche l'Arcivescovo Pennacchio.
lunedì 12 Agosto 2019 - Ore 14:52
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Sono trascorsi 50 anni dalla sua apertura, eppure la Chiesa della Sacra Famiglia sembra ancora risplendere della stessa luce e delle stesse atmosfere che il 15 agosto del 1969 ammantarono un edificio di culto fortemente voluto dal quartiere nord della città e dai suoi residenti. Quella Chiesa che ben presto sarebbe diventata un punto di riferimento per tutta la comunità locale e che ora, grazie al lavoro certosino del nuovo parroco Don Piero Quinzi ed alla voglia di fare di alcuni parrocchiani, è pronta a riprendere il cammino. Festeggiare i 50 della Sacra Famiglia ha un valore che va ben oltre il singolo evento. E’ un valore simbolico che mira a rimarcare la centralità di questo luogo ed il desiderio di aprirlo sempre di più ai bisogni dei parrocchiani.

E’ il luogo, infatti, in cui molti di loro sono stati battezzati, cresimati, in cui hanno celebrato il matrimonio o salutato i cari defunti, ma è anche il luogo in cui ci si ritrova per pregare e celebrare l’Eucarestia. Una chiesa che, in qualche modo, fa parte della vita della gente. Allora il riunirsi intorno alla propria parrocchia testimonia che, prima di tutto, le persone sono la Chiesa che vive nel quartiere nord di Porto San Giorgio e poi anche l’importanza di sentirsi più vicini e legati da valori comuni. Anche per questo la decisione di Don Piero diventa quasi un gesto di generosità nei confronti di chi lo ha preceduto. Lui, che ha ereditato una parrocchia in mano all’indimenticato Don Enrico Perfetti per circa 45 anni, che è entrato in punta di piedi in questa realtà e che silenziosamente sta cercando di dare continuità al lavoro di chi lo ha preceduto. “Don Piero è sempre presente –raccontano alcuni suoi parrocchiani- ha parole di conforto per tutti. Spalanca le porte della nostra Chiesa ed accoglie”.

Per celebrare il cinquantenario della fondazione della Sacra Famiglia sono stati organizzati ben due eventi. Il primo è in programma venerdì 16 agosto alle 21.15 all’interno della Chiesa. Si tratta dello spettacolo “Altissima Luce” che porterà in scena canti sacri medievali, musiche e poesie dedicate alla vergine Maria. Insieme a Gianna Girolami (soprano e arpa), Vinicio Ferracuti (chitarra e percussioni), Alberto Fabiani (violini) ci sarà Viviana De Marco (voce recitante). Sabato 17, alle 19, S. Messa presieduta dall’Arcivescovo Rocco Pennacchio, a cui parteciperà anche il sindaco Nicola Loira per ricordare la figura di Don Enrico Perfetti, ed animata dalla corale Shalom. Infine a piazza Sarajevo cena buffet offerta dalla Comunità parrocchiale. Questi due appuntamenti vogliono essere un modo per esprimere e testimoniare ciò che la Chiesa della Sacra Famiglia rappresenta per il quartiere nord. Chiesa che ospita al suo interno, tra le varie opere, anche uno splendido mosaico di 25 mq dedicato alla Resurrezione e realizzato sapientemente in sette anni, dal 1974 al 1980, dal prof. Franco Angelini che aveva insegnato nella sua carriera 10 anni all’Iti Montani e successivamente alla scuola Nardi di Porto San Giorgio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X