fbpx
facebook twitter rss

Caso ‘Alberghiero’, udienza il 18 settembre
E Amandola spera:
“Il corso può essere attivato”

SCUOLA – Le parole del sindaco Adolfo Marinangeli alla notizia della data fissata dal Tribunale amministrativo regionale delle Marche
venerdì 23 Agosto 2019 - Ore 19:19
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

É stata fissata al 18 settembre la nuova udienza al Tar delle Marche riguardante l’istituzione delle prima classe dell’Alberghiero dei Sibillini. A darne notizia è Adolfo Marinangeli, sindaco di Amandola, che ricorda come il Tribunale amministrativo regionale abbia risposto ad un’ulteriore richiesta avanzata dallo stesso Comune in merito al decreto del dirigente scolastico regionale dello scorso 9 agosto, con il quale veniva negata l’attivazione della prima classe del nuovo indirizzo.

“Riteniamo che l’Ufficio scolastico regionale – rimarca il primo cittadino – negando l’attivazione dell’istituto alberghiero, abbia indebitamente esercitato una competenza che la legge attribuisce, in via esclusiva, ad Enti locali quali Regione e Provincia. Si può affermare, continuando a confidare nella lealtà istituzionale dello stesso Usr, che la vicenda Alberghiero può essere ancora rivalutata ed attivata, sussistendo tutte le caratteristiche strumentali e funzionali nonché i necessari e corretti tempi tecnici per la sua attivazione”.

Amandola e l’intera area montana, quindi, sperano in un passo indietro, auspicando che le porte del nuovo corso, considerato fondamentale vista la forte incidenza turistica, possano finalmente spalancarsi creando così occasione formative per i giovani del territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X