facebook twitter rss

La Poderosa toglie i
veli da Gabriele Miani

SERIE A2 - Presentata nel primo pomeriggio di ieri, presso la sede della Get By di Fermo, l'ala classe 2000 da poco giunta nel roster della XL Extralight di coach Franco Ciani. "Pronto alla rinnovata avventura, per me sarà di certo un momento di crescita" le parole dell'atleta
Print Friendly, PDF & Email

Miani immerso nel personale in rosa della Get By. In copertina la giovane ala con Marco Pagliariccio, responsabile dell’ufficio stampa della XL Extralight

 

FERMO – Presentata nel primo pomeriggio di ieri, all’interno del quartier generale della Get By, partner della Poderosa Basket Montegranaro, Gabriele Miani.

Ala classe 2000, per due metri e zero due di altezza, il nuovo acquisto della XL Extralight, al lavoro insieme al resto della squadra agli ordini di coach Franco Ciani, rivela che “all’inizio non ero così entusiasta della chiamata di una società di A2 – le sue vive parole – preferivo continuare a studiare, poi mi sono concesso questa splendida opportunità”.

“Non riesco quindi a quantificare cosa posso dare, di certo, alla squadra – ha proseguito – sono del tutto nuovo e non conosco il panorama sportivo di riferimento, sarà certamente per me un momento di crescita. Penso che giocherò lontano dal canestro per motivi di massa fisica, cercando di allenare il tiro dalla lunga. Cercherò di puntare quindi sulla tecnica, e sono consapevole che dovrò fare molta gavetta: nel ruolo avrò una gerarchia importante che mi precede nel roster”.

“Eccomi dunque a fare questa esperienza lontano da casa, in una realtà contenuta a livello civico com’ero abituato nel recente passato. Numero di maglia? – sorride – Non avrei scelto il 4, ho sempre giocato con l’11, visto che sono quasi in fondo alla squadra, nonostante l’età media decisamente da linea verde, poi ho ripreso il 4 in continuità con la passata stagione“.

p. g. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti