facebook twitter rss

Controlli nelle stazioni di
Marche, Abruzzo e Umbria:
345 persone identificate

FERROVIE - Sono stati coinvolti tutti i presidi di Polizia Ferroviaria. Gli agenti hanno utilizzato smartphone di ultima generazione, per il controllo in tempo reale dei documenti e metal detector per l’ispezione dei bagagli
Print Friendly, PDF & Email

345 persone identificate, 107 bagagli controllati, 99 operatori della Polizia di Stato impiegati, 32 scali ferroviari ispezionati, 1 persona denunciata in stato di libertà: questo è il bilancio dell’operazione denominata “Stazioni Sicure” messo in campo mercoledì 28 agosto dal Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo di Ancona. Interessato anche il territorio fermano.

Sono stati coinvolti tutti i presidi di Polizia Ferroviaria dislocati nelle tre regioni di competenza territoriale. Nella stazione di Pescara Centrale la Polfer si è avvalsa della collaborazione di unità cinofile della Polizia di Stato. Gli agenti hanno utilizzato smartphone di ultima generazione, per il controllo in tempo reale dei documenti e metal detector per l’ispezione dei bagagli sospetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti