facebook twitter rss

Una densa agenda di giornata a
sfociare nel terzo Poderosa Day

SERIE A2 - La sgambata delle 12.30 in casa del Porto Sant'Elpidio, la presentazione delle 15.30 del giovane pivot Matto Berti ed infine, alle 19.00 e presso il centralissimo Campo dei Tigli di Montegranaro, il quadrangolare a miscelare, nel segno dell'amicizia e della passione per il basket, passato e presente del mondo XL Extralight
Print Friendly, PDF & Email

Ronny, Dino e Riccardo Bigioni, padre e figli al vertice della società sportiva cestistica, all’interno del campo dei Tigli per il Poderosa Day

 

di Paolo Gaudenzi

MONTEGRANARO – “Really a Poderosa full day” avranno pensato gli americani griffati XL Extralight, Thompson e Thomas.

Il quintetto di coach Franco Ciani, infatti, nell’insolito orario delle 12.30 ha quest’oggi sfidato in trasferta la Malloni Porto Sant’Elpidio (compagine di Serie B) in amichevole poi, alle 15.30, si è trasferito presso il quartier generale della Picenum Plast, con sede a Magliano di Tenna, per la presentazione di Matteo Berti, il giovane promettente centro classe 1998.

Infine, alle 19.00 e come sempre all’interno del Campo dei Tigli, ecco prender forma il terzo Poderosa Day, evento a mettere sotto i riflettori del centralissimo parco veregrense presente e passato di un sodalizio nato nel 1993 da un gruppo di amici affiatati ed uniti dalla passione per il basket, da tre anni a rappresentare una fiera realtà della serie A2 nazionale.

 

TEST AMICHEVOLE

Palermo in regia, Mastellari e Thomas ai lati, Serpilli a supportare Thompson sotto le plance il quintetto di partenza schierato da coach Franco Ciani sul parquet rivierasco, però subito preda dei biancoazzurri locali dalle battute d’avvio, trascinati da un dimanico Borsato.

Al ritorno in campo per il secondo periodo di sfida Thomas suona la carica, che coniugata alla grinta giunta dalla panchina da parte di Cucci vanno a determinare la base per la ricetta dell’immediato riscatto montegranarese. Sul finire di sgambata ulteriore break, crollo verticale del Porto Sant’Elpidio, con Conti e Thompson a monopolizzare la fase d’attacco.

IL TABELLINO

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO: Borsato 15, Bastone 13, Costa 10, Doneda 7, Rosettani 5, Lusvarghi 4, Sagripanti 2, Balilli 2, De Sousa 2, Giustolisi. All. Pizi

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO: Thompson 18, Cucci 13, Thomas 12, Conti 9, Miani 7, Mastellari 5, Bonacini 5, Berti 4, Palermo 3, Serpilli 2, Angellotti. All. Ciani

PARZIALI: 20-15, 22-26, 12-16, 6-20

 

PODEROSA DAY

Ediana Mancini, sindaco di Montegranaro

“Per il terzo anno consecutivo eccoci a festeggiare la nostra società tra amici, sponsor, vecchie glorie e membri dello staff – ha poi dichiarato al microfono nel tardo pomeriggio l’amministratore delegato gialloblù Ronny Bigioni -. E’ un piacere ritrovare come sempre anche i nostri sostenitori, che aspetto al palace a partire dal 6 ottobre, inizio delle danze di campionato”.

“E’ una sorta di primo giorno di scuola l’approccio tra la rinnovata squadra, da un po’ al lavoro prestagionale, e la città quello che stiamo vivendo – le parole del sindaco Ediana Mancini -. Come amministrazione staremo, come sempre, vicini al roster dei Bigioni anche per la stagione alle porte. Montegranaro, da sempre appassionata di basket, dovrà sostenere i colori della città sia alla Bombonera che al PalaSavelli. Con pazienza e intelligenza questa società ha fatto davvero tanto, costruendo passo dopo passo, nel corso degli anni, un qualcosa che ad oggi si appresta ad affrontare per il terzo anno consecutivo la serie A2″. 

Il neo coach della Poderosa, Franco Ciani

Sono qui per imparare, non per dare lezioni di pallacanestro – l’approccio di coach Franco Ciani rivolgendosi ai presenti -. Essendo nuovo qua a Montegranaro ho chiesto a staff e società cosa incarnasse, come evento o circostanza, il mondo Poderosa. Mi è stato risposto il Poderosa Day, pertanto eccomi come spettatore a prender mentalmente nota di quanto sta per andare in scena tra campo e gradinate, vi aspetto numerosi poi alle nostre uscite ufficiali”.

Confermata la formula canonica delle precedenti edizioni, con un quadrangolare a ritmo compassato tra squadre composte trasversalmente, a miscelare cioè in esse poderosini da Serie A2, dirigenti, membri dello staff, vecchie glorie, sostenitori, sponsor e tifosi. Tutto all’insegna del sano divertimento, mentre il pubblico, sulle gradinate del parco sito nel cuore cittadino, andava via via crescendo sino a raggiungere un discreto numero a cavallo dell’ora di cena.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti