facebook twitter rss

Alla Poderosa è stata
la volta di Valerio Cucci

SERIE A2 - In casa XL Extralight si procede con le presentazioni dei nuovi tesserati. Ieri via il sipario dal lungo ex Latina, messo davanti ai microfoni direttamente all'interno del quartier generale della Savelli Ascensori. "Noi squadra giovane, servirà tanto lavoro e creare un gruppo ben saldo"
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo lungo della Poderosa XL Extralight con il management della Savelli Ascensori. In copertina al fianco di Marco Pagliariccio, responsabile dell’ufficio stampa gialloblù

FERMO – Mvp della prima edizione del trofeo amichevole Jbf Academy, disputato domenica scorsa in casa della Janus Fabriano (vedi l’articolo sotto correlato), ecco presentato ieri, nella sede della Savelli Ascensori, il lungo Valerio Cucci, ala-pivot di 202 centimetri neo elemento della Poderosa XL Extralight Montegranaro griffata 2019/20.

“E’ stata fatta una buona prestazione a Fabriano, ma resta comunque un’amichevole – l’approccio del lungo gialloblù, che incalzato dal responsabile della comunicazione poderosina, Marco Pagliariccio, ha proseguito sull’ultimo incrocio vissuto lo scorso anno con la nuova realtà -. Nulla a che vedere pertanto con la serie playoff battagliata all’epilogo della recente stagione, quando vestivo la canotta del Latina. Una serie inaspettata per certi punti di vista, con percorsi diversi fatti da ambo le concorrenti in regolar season”.

“La scelta di venire a Montegranaro è maturata anche durante quegli stessi playoff, i gialloblù si erano già fatti avanti prima di altri, tutto avvalorato poi dalla prospettiva di poter lavorare al fianco dei due tecnici come Ciani e Vanoncini – ha ammesso Cucci -. Un’occasione dunque da non perdere. Non dimentico però i miei ex allenatori, tutti, dal primo all’ultimo. Gente che mi ha dato tanto e mi ha fatto crescere da ogni punto di vista, come persona e giocatore”.

“Ora sono qui a completa disposizione, parto dalla panchina, mi rendo disponibile a giocare da cinque o da quattro. Ho sempre fatto questo in carriera, quindi non mi aspettavo di essere titolare, e del resto è importante, come regola generale, vedere quali giocatori finiscono una partita, non la iniziano. Siamo una squadra molto giovane – ha concluso l’ala forte / pivot -, dovremo lavorare molto e bene in palestra, cercando l’equilibrio tra i naturali alti e bassi che ci saranno in stagione. Sarà più che fondamentale poi comporre un gruppo granitico. Nel girone vedo come favorite Verona, Forlì e Udine, compagini attrezzate per lottare al vertice. Subito dopo metto Mantova, poi ci sono tante incognite tra cui le nuove”. Tra esse anche San Severo, avversaria dei gialloblù domenica prossima per l’esordio stagionale con il match di Supercoppa Lnp.

p. g. 

 

Articolo correlato: 

Alla Poderosa il primo Trofeo Jbf Academy


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X