fbpx
facebook twitter rss

Vivida Vox e Minicontesa
nel weekend: si chiude
il programma di eventi storici

SANT'ELPIDIO A MARE - Con la gara tra i musici ed il gioco del pozzo dedicato a bambini e ragazzi, ultimi eventi tra venerdì e domenica per il cartellone della rievocazione
venerdì 6 Settembre 2019 - Ore 14:32
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Il cartellone delle manifestazioni storiche elpidiensi va verso la chiusura, con un weekend in cui salgono alla ribalta  le nuove generazioni. Con Vivida Vox, gara tra musici di contrade e delegazioni foranee questa sera, e Minicontesa domenica pomeriggio, con il gioco del pozzo dedicato a bambini e ragazzi, si scrive la parola fine sugli appuntamenti del 2019.

Stasera alle 21.30 in piazza Matteotti si rinnoverà la sfida tra i tamburini, intitolata a Volfango Olvieri Pennesi, che vedrà protagonisti i gruppi di Sant’Elpidio, San Giovanni, San Martino, Santa Maria e del Marchesato di Santa Caterina. Quest’ultimi sono campioni uscenti e l’anno scorso hanno conquistato la vittoria con una entusiasmante performance che ha accompagnato l’esecuzione musicale ad un suggestivo spettacolo con delle torce, replicato nel corso dell’ultima Città Medioevo. Puntano a tornare al successo i ragazzi gialli di Sant’Elpidio, che vinsero nel 2017 ed hanno conquistato, a inizio agosto, la gara dei musici in occasione dell’investitura del Guardiano del Porto a Porto Sant’Elpidio. Ma anche i musici delle altre tre contrade hanno voglia di sorprendere.

Nel corso della serata in programma anche uno spettacolo degli sbandieratori della Contesa. “Lo avevamo preannunciato già ad agosto nel corso della serata Bandiere nella notte, date le numerose defezioni per problemi di salute – spiega la presidente dell’Ente Contesa Alessandra Gramigna – Il nostro gruppo storico presenterà lo spettacolo che ha portato a Dubai al cospetto dei commissari Expo e delle più alte cariche degli Emirati Arabi. Era giusto concludere una splendida stagione rendendo omaggio alla città, visto che in precedenza non era stato possibile farlo. Le luci violette illumineranno le bandiere bianche, la novità assoluta per il nostro gruppo è l’accompagnamento, che non sarà a cura dei tamburini, ma con un brano musicale celebre. Un esperimento che ha portato i nostri sbandieratori a modificare alcune tecniche per adattare l’esercizio”.

Domenica pomeriggio, invece, si rinnova la Minicontesa, che tocca le 35 edizioni, per gli Under 12, a cui si è aggiunta da una decina d’anni la Supermini, per ragazzi che non hanno ancora compiuto 15 anni di età. Dalle 16 di domenica, via al corteggio che da piazza Matteotti raggiungerà il campo di giochi allo stadio Mandozzi. Campioni uscenti gli azzurri di Santa Maria nella Mini e i rossi di San Giovanni nella Supermini Contesa. Quest’anno alla Contesa è stato ampiamente ridotto il numero dei minori partecipanti al corteggio storico, che potranno invece figurare tutti alla sfilata odierna.

“Tocchiamo un grande traguardo – commenta la presidente Gramigna – E’ già un bel risultato per una manifestazione storica arrivare oltre i 30 anni di longevità, noi ci avviciniamo ai 70 anni della Contesa e da 35 abbiamo iniziato a pensare a garantire continuità generazionale, un principio che si è affermato ancora di più con la Supermini, che consente ai giovani di giocare per i propri colori senza interruzione, da bambini fino all’età necessaria per entrare nella rosa della prima squadra. Non caso dal 2012 l’Ente promuove il progetto Il futuro della memoria, che abbraccia diverse attività, specificamente mirate al passaggio generazionale delle attività della rievocazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X