fbpx
facebook twitter rss

La ciclabile sul tavolo della maggioranza
Interesse per le previsoni
del piano di spiaggia

PORTO SAN GIORGIO - Ciclabile sì, ciclabile no. Maggioranza di centrosinistra orientata ad imprimere una spinta alle previsioni contenute nel piano di spiaggia.
martedì 10 Settembre 2019 - Ore 18:48
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

La maggioranza di centrosinistra sarebbe orientata a spingere l’acceleratore sul completamento del piano di spiaggia accogliendo la previsione di una pista ciclabile da realizzarsi nella fascia di rispetto verde, quella concessa agli chalet ma che, da pianificazione, dovrebbe ospitare proprio la pista. Almeno stando ad alcune indiscrezioni emerse all’indomani della riunione a cui hanno preso parte i consiglieri ieri sera. Se tutti hanno accolto con favore il dibattito che si è acceso intorno alla ciclabile questa estate, altrettanto vero è che la sperimentazione suggerita dal Comitato avrebbe sollevato alcune perplessità. A partire dai costi. E non solo. Spostare ad esempio a monte i parcheggi a pagamento rischierebbe di ostruire la visuale per chi deve immettersi dalle vie laterali. Altra criticità emersa. Il senso unico 365 giorni all’anno rischierebbe di “gravare” solo su viale della Vittoria dove verrebbe convogliato il traffico in direzione sud. L’impressione allora è che la ciclabile debba essere qualcosa di sicuro in primis per chi la percorre.

E forse l’Amministrazione Loira non sarebbe neanche intenzionata ad investire somme per una sperimentazione proprio adesso che quella della riqualificazione del lungomare  Gramsci pare essere diventata una priorità per l’esecutivo insieme al piano del porto, all’ex cinema Excelsior ed ovviamente via Petrarca. Anche in considerazione dei lavori che si faranno a sud con la realizzazione del ponte ciclopedonale e della possibilità di attingere a fondi regionali. Il confronto è aperto e serrato. Le posizioni espresse in queste settimane sono state tante e diverse. Che si sia acceso un faro sulla questione non può che essere un positivo dato di fatto. Intanto si resta in attesa del Consiglio comunale in cui la questione dovrebbe essere discussa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X