facebook twitter rss

A Monte Urano pronti
per la prima campanella
tra lavori ultimati e tempo pieno

MONTE URANO - Dal Comune: "La giunta Canigola ha ricevuto precise garanzie dalla struttura commissariale in merito all'arrivo di un finanziamento di quasi 5 milioni di euro che copra l'intero ammontare della cifra necessaria alla costruzione della nuova scuola media"
Print Friendly, PDF & Email

“Prende il via domani in tutte le Marche l’anno scolastico 2019-2020 e anche a Monte Urano è tutto pronto per il suono della prima campanella. L’amministrazione comunale, da parte sua, non si è fatta trovare impreparata e negli ultimi mesi ha messo in campo una serie di interventi necessari per garantire il regolare svolgimento dell’attività didattica”. E’ quanto fanno sapere dal Comune a poche ore dal suono della prima campanella dell’anno scolastico alle porte.

“In primo luogo sono state espletate tutte le operazioni di manutenzione ordinaria sui vari plessi scolastici cittadini. Particolare attenzione, inoltre, è stata riservata alla struttura delle elementari che, come noto, dallo scorso marzo è stata ampliata grazie al modulo donato dalla ditta Ross per fronteggiare l’emergenza venutasi a creare in seguito al sisma del 2016, che rese inagibili sei aule della scuola media imponendo lo spostamento dei ragazzi proprio nell’istituto di via Alfieri.

L’amministrazione si è adoperata per il reinserimento della pavimentazione in gomma fissa presso la palestrina della scuola, che dopo il terremoto era stata provvisoriamente rimossa per fare spazio a nuove aule durante il trasloco dei ragazzi delle medie. Un risultato importante, questo, perché permetterà agli studenti di tornare ad avere uno spazio accogliente e adeguatamente predisposto per le ore di educazione fisica.

Ma la vera grande novità dell’anno scolastico che scatta domani – annunciano dall’amministrazione – riguarda l’avvio della sperimentazione del tempo pieno: a testare il nuovo format sarà una sezione della prima elementare, ma l’intenzione più volte esplicitata dal sindaco Canigola anche durante la campagna elettorale è di estenderlo progressivamente nel corso degli anni a tutte le classi qualora ci dovessero essere riscontri positivi sotto tutti i punti di vista.
Per il momento, comunque, per garantire la pausa pranzo dei bambini della classe in questione è stata adibita una stanza a sala mensa e quindi già da domani il servizio di ristorazione verrà regolarmente garantito”.

“Abbiamo risposto positivamente a tutte le richieste arrivateci dall’Isc – evidenzia soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Federico Giacomozzi – Il nostro esecutivo, d’altronde, si è sempre adoperato per garantire ai ragazzi spazi accoglienti e puliti sia internamente che esternamente. Tutto questo senza dimenticare il costante impegno amministrativo sull’iter del nuovo polo scolastico, per il quale ci potrebbero essere novità importanti a breve”.

“Come noto, infatti, la giunta Canigola ha ricevuto precise garanzie dalla struttura commissariale – specificano dal Comune – in merito all’arrivo di un finanziamento di quasi 5 milioni di euro che copra l’intero ammontare della cifra necessaria alla costruzione della nuova scuola media che sorgerà accanto alle elementari dando vita a un unico polo. Sorteggiati cinque progettisti tra quelli che avevano fatto pervenire la propria manifestazione d’interesse, si attende il via libera alla gara per la progettazione, primo fondamentale passo verso l’aggiudicazione dei lavori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti