facebook twitter rss

Dopo la presentazione,
prima amichevole stagionale
per il Basket Fermo

PALLACANESTRO - Intensa giornata quella vissuta ieri dal sodalizio fermano. Dapprima ecco tolti i veli al progetto sportivo targato 2019/20, a seguire il test interno al cospetto della Sacrata di Porto Potenza
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Prima uscita positiva per il Basket Fermo che ieri pomeriggio ha affrontato in amichevole la Sacrata Basket di Porto Potenza.

Una prova condizionata dalle tante assenze che per vari motivi hanno reso indisponibili Loris Verdecchia, Kennfil Bernard, Andrea Martinelli, Filippo Poggi ed altri ancora, tra cui Marco Acquaroli ancora in ripresa dopo l’infortunio ma presto in campo. È stata, però, un’occasione per testare la preparazione dei tanti giovani che completano la rosa a disposizione di Marco Marilungo e Tullio Valentini, che ieri sera per l’occasione si è improvvisato arbitro.

Intorno alla solida presenza di Patrick Belleggia e Gegè Amelio, inappuntabili nel fare da sostegno e da perno ai tanti ragazzi in campo, hanno spiccato per lucidità e visione di gioco Davide Mezzabotta e Filippo Sandroni, spesso impegnati nel difficile ruolo di play maker. Ottime le prestazioni di Matteo Malaspina e Matteo Casturà, decisivi in difesa e nella costruzione delle manovre d’attacco.

Una menzione speciale va ad Ousmane Ballo. Finalmente in campo dopo alcuni anni di attesa per il tesseramento, l’atleta del Mali ha solcato finalmente il parquet della palestra Coni e se la sua prestazione può non essere stata perfetta, ha mostrato però grande impegno e voglia di migliorare. Sarà sicuramente, nei mesi a venire, un punto di forza della squadra.

Infine non resta che sottolineare l’esordio nella prima squadra dei giovanissimi Matteo Bastarelli e Davide D’Amico. Per nulla intimoriti dagli avversari né emozionati per il primo ingresso in campo con la squadra senior hanno dato un contributo fondamentale alla riuscita della gara.

 

Articolo correlato:

Il Basket Fermo è pronto per la stagione alle porte


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X