facebook twitter rss

Scogliere a Marina Palmense
e Casabianca, pronti
per l’opera di completamento

FERMO - Il sindaco Calcinaro: "Un grande piano, straordinario, a difesa della costa fermana da Marina Palmense a San Tommaso - Casabianca e che si aspettava da anni"
Print Friendly, PDF & Email

Verranno eseguiti dal prossimo mese di ottobre i lavori di completamento delle opere di difesa costiera, ovvero la realizzazione delle scogliere emerse restanti a Marina Palmense e a Casabianca. Nel primo caso di tratta di un progetto per realizzare le scogliere lungo il litorale sud a Marina Palmense.

“Un intervento  – spiegano dal Comune – per proteggere la costa e le infrastrutture con scogliere a mare, a difesa di 900 metri di costa, che verranno posizionate nel tratto a sud delle scogliere emerse esistenti.
Un progetto per cui nel 2018 era stata sottoscritta una convenzione fra Comune di Fermo, Regione Marche e Rete Ferroviaria Italiana per un importo complessivo di 1.600.000 euro (progettazione, appalto ed esecuzione delle opere).
Marina Palmense era stata già interessata da un altro intervento per rafforzare la difesa del litorale, nel tratto a sud del Fosso Stella con una scogliera radente, in prosecuzione a quella già esistente, realizzata sulla base del partenariato pubblico-privato fra Comune di Fermo e Edison.
Intervento di completamento che riguarderà contestualmente anche le scogliere emerse a San Tommaso – Casabianca (pari a 700 mila euro, l’importo complessivo originario superava il milione e trecentomila euro)”.

“Un grande piano, straordinario, a difesa della costa fermana da Marina Palmense a San Tommaso – Casabianca e che si aspettava da anni  –  ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – sono lieto di questo piano che si realizza anche grazie alla collaborazione con Regione, Edison e Ferrovie, con gli operatori del settore e con l’impegno degli Uffici Comunali. Dopo quanto già fatto e che ha favorito il litorale con nuove spiagge, l’intervento si rafforza e si potenzia con una difesa imponente anche a sud”.

“Completare queste importanti e assolutamente utili opere di difesa costiera e dell’ambiente va nella direzione sempre auspicata, ovvero di contrastare l’erosione e trovare una definizione ad un problema annoso che comporta di volta in volta interventi tampone ma che in questo modo trova invece un’efficace soluzione” ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani.
“Nel disegno dell’amministrazione comunale per la nostra costa anche la difesa costiera che si realizza dopo anni e anni di attesa, si inserisce in modo da potersi integrare con le altre azioni volte a dare un nuovo volto e servizi sempre migliori al nostro litorale, in particolare a Marina Palmense” ha aggiunto l’assessore Mauro Torresi.
Sempre a Casabianca con fondi regionali dovranno essere seguiti anche i lavori per la manutenzione ed il ripristino dello stato originario di 3 scogliere emerse, di fronte alle concessioni Sombrero e Mauna Loa a Casabianca di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti