fbpx
facebook twitter rss

Paura a Fermo, Putzu e Balestrieri:
“Più controlli degli immigrati, non accada mai più”

FERMO - I dirigenti di Fratelli d'Italia:"Caso grave, poteva accadere una tragedia, intanto al governo centrale fanno i paladini dell'accoglienza"
giovedì 3 Ottobre 2019 - Ore 17:44
Print Friendly, PDF & Email

“Mentre il ministro dell’ interno e l’intero Governo sono impegnati a fare i paladini dell’ accoglienza, oggi a Fermo, in pieno centro città, abbiamo vissuto l’ ennesimo episodio di follia”. Così il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Andrea Balestrieri, sull’immigrato armato di roncola che ha terrorizzato automobilisti e passanti nella tarda mattinata di oggi lungo viale Trento. “Questa persona ha seminato il panico in mezzo al traffico, in un orario per giunta collegato all’ uscita degli studenti dalle scuole fermane – notano Balestrieri e il coordinamento provinciale di Fdi – La prontezza delle forze dell’ ordine ha evitato il peggio e fortunatamente poco fa è stato arrestato nei pressi di Lido di Fermo. Fermo citta’ e’ gia’ stata pesantemente toccata da eventi di cronaca nera e tutto cio’ non deve assolutamente ripetersi. Il coordinamento provinciale in modo unanime spera in una presa di posizione dura da parte delle autorita’ e dopo averlo preso ed identificato possano avviare subito la pratica di espulsione”.

“Siamo ancora una volta a sottolineare l’ importanza che tutti gli immigrati che sono ospiti nelle varie strutture dei territori siamo monitorati e controllati a vista con dei regolamenti ben precisi – prosegue Fdi – proprio per evitare episodi come quello di oggi. Le amministrazioni devono pretendere questo indistintamente da tutte le strutture”.

Rincara la dose il dirigente nazionale di Fratelli d’Italia Andrea Putzu. “Ancora una volta debosciati extracomunitari girano nelle nostre città armati, creando disagi e incutendo paura tra la gente. Oggi questa persona poteva causare una tragedia e quello che mi meraviglia è che ci siano ancora persone che li difendono. Fratelli d’Italia aveva proposto più volte il blocco navale, per evitare che queste persone arrivassero nelle nostre città. Il governo targato Pd-M5S e Leu, invece di trovare soluzioni per non far entrare questa gente, pensa come priorità ad una legge per regalare la cittadinanza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X