facebook twitter rss

Distrugge il braccialetto elettronico
e scompare: latitante arrestato

CIVITANOVA – Un giovane fermato dagli agenti della Volante dopo giorni di ricerche. Era ai domiciliari per rapina, dovrà rispondere di evasione aggravata
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Distrugge il braccialetto elettronico e scappa, facendo perdere le sue tracce per una settimana. E’ stato sorpreso ieri sera dagli agenti della Volante del commissariato di Civitanova a bordo di un’auto insieme a una donna.

E’ stato bloccato e arrestato un giovane che era ai domiciliari a Montegranaro e da cui, il 23 settembre scorso, aveva fatto perdere le tracce (leggi l’articolo). Il ragazzo ora dovrà rispondere di evasione aggravata. Era finito in manette pochi mesi fa per rapina e si trovava ai domiciliari. Poi, circa una settimana fa, ha distrutto il dispositivo elettronico. Immediate le ricerche, anche nell’ambito dei servizi di controllo e vigilanza lungo la costa e nelle zone di maggior degrado, finalizzati alla lotta allo spaccio e ai reati contro il patrimonio, disposti dal questore Antonio Pignataro. Gli agenti del commissariato di Civitanova, diretto dal commissario Lorenzo Sabatucci, l’hanno bloccato nella serata di ieri dopo averlo trovato a bordo di un’auto insieme a una donna. Il controllo sarebbe avvenuto al confine tra Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio.

Forza il braccialetto elettronico e scompare: carabinieri sulle tracce di un latitante

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X