fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Rossella Virtus al tappetto,
è festa a Porto Sant’Elpidio

SERIE B - Il derby al nord del Chienti dopo tredici anni torna a sorridere ai biancoazzurri fermani. Gli uomini di coach Domizioli, al termine di una battaglia sportiva lunga 40 minuti, la spuntano per 70-69 sulla corazzata di Civitanova Marche
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Trionfo biancoazzurro nel primo derby stagionale per Porto Sant’Elpidio che al termine di 40 minuti al cardiopalma la spunta 70-69 sulla corazzata Civitanova.

Mancava da esattamente 13 anni il successo nel classico con i cugini al nord del Chienti, fu proprio la sfortunata parentesi della stagione 2006/07 a regalare l’ultima vittoria all’allora Suolificio Stella.

Da lì in poi tanti anni in categorie diverse prima di ritrovarsi in B nelle ultime due stagioni: quattro successi consecutivi per Civitanova e pronostico chiuso alla viglia di una partita dove però l’enorme disparità di valori tecnici non si è vista.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO BASKET 70: Bastone 17, Borsato 14, Costa 12, Doneda 8, Lusvarghi 8, Malagoli 7, Balilli 4, Sagripanti 0,  Rosettani 0, Di pietro 0, Cappella 0. All. Pizi

ROSSELLA VIRTUS CIVITANOVA MARCHE 69: Amoroso 18, Masciarelli 17, Pierini 11, Felicioni 6, Trapani 6, Rocchi 5, Alessandri 4, Amoroso 2, Vallasciani 0, Cimini 0, Bagalini 0. All. Domizioli

ARBITRI: Di Gennaro e Silvestri

PARZIALI: 20-15, 38-33, 55-49

LA CRONACA

Porto Sant’Elpidio si gioca le sue carte fin dall’inizio: corsa, intensità ed aggressività pagano da subito e assistita da ottime percentuali dal campo comanda il primo quarto (20-15). Il tiro da tre punti è l’arma principale per i ragazzi di coach Pizi che continuano a sostenere ritmi altissimi anche nei secondi dieci minuti, dalla panchina energia e qualità dalla coppia Sagripanti-Balilli mentre Malagoli, dopo una settimana di guai fisici, mette il suo mattoncino nel pitturato mantenendo alta l’intensità difensiva di una squadra che si esalta grazie alla fisicità di Bastone e al talento cristallino di Borsato.

La tripla di Bastone (36-24) a 3’13” dall’intervallo fa letteralmente esplodere il palas elpidiense che inizia a credere nell’impresa, leggera flessione biancoazzurra subito sfruttata dalla Virtus e alla pausa lunga è +5 Pse (38-33).

Continuare a correre e tenere alti i ritmi è ciò che ordina coach Pizi, i suoi eseguono. Ci si attende una reazione veemente di Civitanova ma Porto è brava a spingere ancora sull’acceleratore: di nuovo vantaggio in doppia cifra coi due personali di Borsato (49-38) a 3’27” dalla penultima sirena. Civitanova non si spegne, Felicioni e Valerio Amoroso per il -6 (55-49) con il quale tramonta il penultimo quarto, gara tutta da vivere.

Alba degli ultimi dieci giri di lancette e subito parziale di 6-0 Civitanova: triple di Trapani e Felicioni ed è parità (55-55). Benzina finita per Porto Sant’Elpidi? No!

Gli elpidiensi riordinano le idee: Bastone e Malagoli per il controbreak di 4-0 ed è nuovamente 59-55 locale, Valerio Amoroso e Masciarelli per l’ennesimo allungo Civitanova (59-60). Che si andrà a braccetto fino alla fine è ormai chiaro: 5 punti consecutivi di Masciarelli negli ultimi 120 secondi sembrano consegnare alla Virtus l’ennesimo derby (65-69).

Borsato in penetrazione riaccende le speranze elpidiensi (67-69), Pierini fallisce il colpo del ko ed ancora la guardia trevigiana dalla lunetta fissa il punteggio sul 69-69 quando sul cronometro mancano 17″. Civitanova ha il possesso della vittoria, Pierini viene stoppato da Lusvarghi a sua volta lanciato in contropiede da Bastone, il fallo dello stesso Pierini sul lungo elpidiense vale un viaggio in lunetta con appena 0.2 secondi da giocare. Uno su due per il numero 16 biancoazzurro e a nulla vale il disperato tentativo di Civitanova sulla rimessa dopo il time out di coach Domizioli. Vincono i biancoazzurri 70-69 e trovano così i primi due punti stagionali in attesa della trasferta di sabato ad Ozzano contro la capolista Sinermatic.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X