fbpx
facebook twitter rss

Fermana, da un derby all’altro:
domani c’è la Samb in Coppa

SERIE C - Entrambi gli allenatori annunciano un forte turn over, ma Destro dovrebbe schierare i due squalificati in campionato, Bacio Terracino e Liguori. Si gioca mercoledì, ore 18.30. Gara ad eliminazione diretta: chi vince scenderà in campo il 6 novembre a Terni contro la Ternana
martedì 8 Ottobre 2019 - Ore 20:39
Print Friendly, PDF & Email

Tifosi gialloblù sabato sera a Pesaro (foto di Filippo Baioni, tratta da Fermana Footbal Club)

 

di Paolo Bartolomei

FERMO – Dopo Pesaro la squadra gialloblù domani pomeriggio (mercoledì, ore 18.30), è di scena al “Riviera delle Palme” di San Benedetto contro la Samb, ma non per il campionato, bensì per l’esordio in Coppa Italia di serie C.

Domani sarà la quarta volta che le due squadre si incrociano al “Riviera” per la Coppa in serie C o C1.

La Fermana debutta quest’anno in tale torneo direttamente nella seconda fase (che è ad eliminazione diretta) perché, essendosi classificata al termine della scorsa annata di serie C al 10° posto, ha acquisito il diritto di partecipare alla prima fase (ad eliminazione diretta) della Coppa Italia riservata alle squadre di serie A e B. Il 4 agosto scorso in Toscana è stata battuta ed esclusa dalla Coppa dalla Carrarese (5-4 dopo i tiri di rigore, 1-1 al termine dei supplementari).

Difatti a questa seconda fase (detta anche finale) di Coppa Italia di serie C, da regolamento partecipano 40 società di cui 11 qualificate nella fase a gironi e le 29 che hanno partecipato alla Coppa Italia organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A (tra cui appunto Fermana e Samb). Anche i rossoblù erano stati eliminati al primo turno della Coppa Italia “maggiore” dall’Imolese ai rigori (4-3).

Chi vince domani passa direttamente ai sedicesimi di finale e giocherà il 6 novembre a Terni contro la Ternana.

La partecipazione a questo torneo (giunto alla 48° edizione) non è solo onorifica, ma può avere dei vantaggi perché la squadra vincitrice della Coppa Italia di Serie C 2019/20, come peraltro anche la scorsa edizione, accederà di diritto al primo turno della fase play off nazionale del campionato serie C.

Certamente arrivare alla finale e vincerla non è affatto facile, considerando che si tratta di un torneo parallelo da disputarsi insieme al campionato, con tutto quello che ne consegue in quanto a fatica, infortuni ed altri imprevisti. Di certo, mancando Ascoli e Ancona, quello con la Samb è il derby principale e quindi tutti vogliono ben figurare. Arbitrerà Zucchetti di Foligno.

 

QUI FERMO

Destro dovrebbe schierare di sicuro sia Bacio Terracino che Liguori, cioè i due squalificati del post Padova, visto che in campionato staranno fermi anche domenica prossima (contro l’Imolese), quindi per loro sarà una ottima occasione di allenamento per mantenere il ritmo partita. Per tutto il resto ci saranno molte “seconde linee”, cioè coloro che hanno giocato di meno fin’ora, sia per dare anche a loro la possibilità di cimentarsi in gare agonistiche, ma soprattutto concedere un po’ di riposo ai cosiddetti titolari, visto che domenica prossima la partita contro il fanalino di coda Imolese è importantissima per la classifica.

 

QUI SAMB

Anche Montero ha fatto capire che modificare di molto la formazione della sua Samb, per analoghi motivi, cioè un profondo turn over. Ecco la probabile squadra rossoblù: Raccichini; Brunetti Biondi Zaffagnini Trillò; Piredda, Gelonese, Garofalo; Bove; Orlando Panaioli.

 

LE PAROLE DI FLAVIO DESTRO

Ecco le parole di mister Flavio Destro alla vigilia, con un occhio almeno all’inizio per quanto accaduto a Pesaro.

“C’è grande rammarico per aver perso due punti alla fine ma bisogna sempre guardare avanti. Fa male perché a difesa schierata, potevamo congelarla bene. Soprattutto dopo che non ci avevano in pratica tirato mai in porta, non c’erano sentori particolari. Dobbiamo essere più smaliziati e crescere da quel punto di vista li. Se guardiamo anche i numeri, l’anno scorso di questo periodo avevamo subito 21 tiri in 8 gare subendo 4 gol mentre quest’anno 25 tiri, subendo 12 gol. Gira male ma dobbiamo essere più concentrati, sapendo che abbiamo fatto degli errori. Ma siamo li a livello di situazioni subite”

Per quello che riguarda la sfida di San Benedetto è ancora da definire la formazione iniziale. “Non la so neanche io tutt’ora – il commento nel merito -. Abbiamo un po’ di ragazzi affaticati e domenica c’è una gara importantissima e qualcuno dovrà riposare. Il derby è una gara importante per ritrovare la condizione per chi l’ha smarrita ma vogliamo sempre fare bella figura. In questo momento avrei preferito l’assenza di un impegno simile, magari da disputare la prossima o tra due settimane. Sarebbe stato meglio. Mi aspetto una gara diversa da quella fatta a Bolzano se saranno gli stessi a scendere in campo: per chi gioca domani è la finale di Champions. Ha la possibilità di mettersi in mostra e dimostrare che mi sbaglio nel non schierarli. Una possibilità è stata data e non è andata bene, adesso vediamo. Bacio Terracino? Sicuramente gioca come Palombo, poi vediamo. Con l’Imolese sarà una gara molto importante perché serve il risultato ma di mezzo c’è la Samb ed è giusto parlare di questo”.

 

I 25 CONVOCATI DELLA FERMANA

 

PORTIERI

1 Palombo, 12 Renzi, 22 Gemello

 

DIFENSORI

2 Soragna, 5 Comotto, 6 Manetta,

14 Scrosta, 30 Sperotto

 

CENTROCAMPISTI

4 Urbinati, 11 Venturi, 15 Bellini, 16 Isacco,

17 Iotti, 18 Persia, 21 Mantini, 25 Ricciardi

 

ATTACCANTI

7 Rolfini, 10 D’Angelo, 19 Molinari,

23 Cognigni, 24 Bacio Terracino, 26 Fiumicetti,

27 Liguori, 28 Alagna, 32 Maistrello

 

 

IL TURNO DI OGGI IN COPPA

Südtirol-Feralpisalò
Monza-Renate
Novara-Alessandria
Carpi-Carrarese
Siena-Pontedera
Sambenedettese-Fermana
Monopoli-Virtus Francavilla
Potenza-Rende

 

I TRE PRECEDENTI IN COPPA AL RIVIERA

Come detto, tre incroci nel recente passato al “Riviera” in Coppa contro la Samb, tutti in Coppa Italia di serie C1, due pari e una sconfitta per i gialloblù:

il 22 ago 2001 Samb-Fermana 1-1 (vantaggio locale di Del Vecchio, pareggia Giandomenico Mesto al 90‘), poi l’anno dopo 1-0 per la Samb, due anni dopo altro pari, questa volta 2-2 (vantaggio canarino con Andrea Bucchi, la Samb pareggia e ribalta con Chiurato e Gazzola, ancora una volta per i canarini pari in extremis, con Staffolani).

 

ARTICOLI CORRELATI

La Fermana assapora la vittoria a Pesaro, ma è raggiunta al 90′

Samb-Fermana di Coppa Italia, aperta la prevendita

Fermana, a Pesaro per voltare pagina

Giustizia sportiva, mano pesante nel dopo Fermana-Padova

Samb-Fermana di Coppa Italia, aperta la prevendita

Kevin Marcaccio in rappresentativa U16


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X