fbpx
facebook twitter rss

Il triste annuncio di Radio Aut Marche: “Fine delle nostre trasmissioni entro il mese di dicembre”

FRANCAVILLA D'ETE - Guardabassi: "Annunciare la fine delle nostre trasmissioni entro il mese di dicembre 2019 è stata una decisione sofferta ma necessaria. Ci conforta il fatto di essere sempre stati liberi, come la nostra amata Radio Aut. Nel ringraziarvi per l'ascolto in questi 43 anni, vogliamo augurarci che rimanga di noi un ricordo il più piacevole possibile"
Print Friendly, PDF & Email

Giancarlo Guardabassi

 

E’ stata una delle emittenti radiofoniche che hanno fatto la storia delle Marche. Con un messaggio su Facebook lo storico titolare Giancarlo Guardabassi e tutto lo staff di Radio Aut Marche, una delle radio locali più conosciute con sede a Francavilla d’Ete,  hanno annunciato la fine delle trasmissioni entro dicembre 2019. Una triste notizia che segna la fine di un realtà attiva dal 1976 e con 43 anni di storia.

E proprio dalle parole di Giancarlo Guardabassi emerge tutta l’amarezza per questo annuncio: ”  Riassumere in poche righe quanto accaduto in 43 anni non è cosa semplice. Ore ed ore di trasmissioni, tante voci succedutesi dietro al microfono degli studi di Francavilla d’Ete, migliaia di ascoltatori che hanno espresso le proprie opinioni in diretta senza filtri, oppure semplicemente salutato parenti ed amici, partecipato a giochi e quiz aggiudicandosi premi offerti dagli sponsor e si sono conosciuti nel corso degli incontri conviviali. E tanto altro ancora. In questi lunghi anni abbiamo fatto il possibile per cercare di tenere compagnia a chi era solo, anziano o malato e a chiunque cercasse nell’etere qualcosa per trascorrere alcune ore”.

Guardabassi che continua: “Annunciare la fine delle nostre trasmissioni entro il mese di dicembre 2019 è stata una decisione sofferta ma necessaria. Ci conforta il fatto di essere sempre stati liberi, come la nostra amata Radio Aut. Nel ringraziarvi per l’ascolto in questi 43 anni, vogliamo augurarci che rimanga di noi un ricordo il più piacevole possibile”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X