facebook twitter rss

Per la Fermana Berretti
arriva la prima vittoria

CALCIO - Vitali e Cardinali stoppano il Potenza tra le mura amiche, mettendo così a segno il primo hurrà sull'erba di casa. Successo dedicato a mister Angelo Cetera, che venerdì ha spento 39 candeline sulla torta di compleanno
Print Friendly, PDF & Email

 

FERMO – Primo successo casalingo per la Berretti che si impone meritatamente al cospetto di un Potenza comunque ostico. Un gran bel regalo da parte dei giovani atleti canarini per il proprio tecnico Angelo Cetera che proprio venerdì ha compiuto 39 anni.

IL TABELLINO

FERMANA 2: Badioli, Cifani, Pezzoni (80’ Paccamiccio), Giorgio, Coltorti, Micheli, Monaco (73’ Cardinali), Conio (63’ Rossi), Vitali, Sardo (80’ Alla), Ouardi (63’ Confaloni). A disp. Giustozzi, Bartoli, Crocetti, Grandi, Crivellin, Paniconi, Zokou. All. Cetera

POTENZA 1: Busà, Tomaccio, Grande, Corlinò, Cirone, Summa, Caivano, Latorre (80’ Murano), Carrnevali (56’ Gennari), Palladino, Volpe. A disp Brescia, Viglione, Guglielmi, Catalano, Sabia, Lioi. All. Cirone

ARBITRO: Belli di Pesaro

RETI: 21’ Vitali, 66’ Carnevai, 84’ Cardinali

NOTE: Ammoniti Micheli e Cirone, angoli 3-5

LA CRONACA

Gara tutto sommato intensa e vissuta sul filo dell’equilibrio dove si segnalano di pregevole fattura le due reti gialloblù, realizzate da due classe 2003.

Va avanti la Fermana dopo circa venti minuti con Vitali molto bravo a bruciare il portiere in uscita. Il pari lucano arriva nella ripresa e nasce da una transizione negativa della Fermana con un tiro respinto in qualche modo da Badioli ma sul tap-in il tocco decisivo è di Carnevali.

Non si da per vinta la Fermana che arriva al gol della vittoria quando mancano cinque minuti alla fine. Ottima azione corale (partita con un palleggio basso iniziato dall’estremo difensore), rifinita da Giorgio e conclusa in diagonale da un positivo Cardinali. Una Fermana che ha faticato maggiormente nel primo tempo forzando qualche giocata di troppo ma nella ripresa ha trovato soluzioni e palleggio migliore in fase offensiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X