facebook twitter rss

Arresto cardiaco fatale,
muore lungo la “frangifuoco”

ASCOLI - Un 55enne di Alba Adriatica ha perso la vita in sella alla sua mountain bike nella zona delle cave di San Marco. Immediato l’intervento dei soccorso. L'uomo, che era in compagnia di un amico, è deceduto nonostante gli operatori abbiano tentato tutte le manovre del caso per rianimarlo
Print Friendly, PDF & Email

Aveva scelto una delle ultime domeniche assolate di ottobre per godersi una giornata a contatto con la natura a bordo della sua mountain bike, ma un arresto cardiaco non gli ha lasciato scampo. E’ morto così, oggi intorno alle 13 nei pressi di Colle San Marco un uomo di Alba Adriatica, mentre percorreva in compagnia di un amico la “frangifuoco”, percorso molto frequentato dai bikers, lungo 13 chilometri con un dislivello di oltre 1.000 metri e che va da Castel Trosino al “Rifugio Paci”.

 

Sul posto è stato immediato l’intervento dell’ambulanza del 118 inviata dalla Centrale Operativa di Ascoli che ha allertato anche l’eliambulanza decollata da Fabriano, dove  era appena rientrata dopo aver trasportato al “Torrette” di Ancona l’uomo caduto dal viadotto “Rio” di Cesano di Valle Castellana poche ore prima (leggi l’articolo).  Il velivolo però non ha caricato il paziente, deceduto nonostante i soccorritori abbiano tentato tutte le manovre salvavita per rianimarlo.  Sul posto anche i Vigili del Fuoco. Per i rilievi sono intervenuti gli agenti della Polizia di Ascoli.

M.N.G. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X