facebook twitter rss

Modena-Fermana, l’
analisi dalla sala stampa

SERIE C - Mister Mauro Antonioli, nella pancia del "Braglia", commenta il punto all'esordio della sua gestione tecnica al termine del posticipo di campionato disputato ieri sera
Print Friendly, PDF & Email

Mauro Antonioli, neo tecnico della Fermana, all’interno della sala stampa del Braglia dopo l’esordio sulla panchina giallobù in quel di Modena chiuso 1-1

MODENA – “Il calcio è strano, mi trovo a reiniziare un campionato da dove l’avevo chiuso l’anno scorso, vale a dire nel luogo dove ho disputato una finale play off tutt’ora pesante da digerire”.

Inizia in questo modo l’analisi del dopo partita mister Mauro Antonioli, neo tecnico della Fermana, scelto dalla dirigenza gialloblù per il dopo Flavio Destro che mette sotto i riflettori l’1-1 dei Canarini nel posticipo di ieri sera a Modena.

“A differenza del passato però, stavolta, c’è stata una prestazione positiva da parte dei miei ragazzi. Dopo un cambio di allenatore, che aveva fatto benissimo nel ciclo in cui si è trovato a Fermo, non era facile fare subito bene, ma i giocatori si sono applicati con diligenza, seguendo le mie disposizioni con carattere e meritando così il punto”.

“Il Modena lo conosciamo, così come conosco il relativo mister con il quale ho anche giocato insieme. Sapevo che ci potevano concedere qualcosa, è andata bene e sono sincero: speravo anche di ottenere qualcosa in più. Abbiamo giocato in maniera offensiva, sfruttando le caratteristiche dei giocatori e su un campo difficile come quello in esame. Ripeto, è un punto importantissimo, basato su una partita di qualità e sofferenza da parte nostra nei momenti di difficoltà, in quei casi abbiamo stretto i denti e recuperato la partita”.

 

Articolo correlato:

La Fermana ritrova lo smalto, a Modena un pari quasi stretto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X