fbpx
facebook twitter rss

Mare-Monti, la svolta:
Verducci fa stanziare 10 milioni
“Per lo Stato è opera strategica”

POLITICA - Approvato l'emendamento presentato dal senatore del Partito Democratico: "Si potrebbe partire dal tratto Amandola-Servigliano e da quello di Campiglione per il nuovo ospedale"
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Un risultato molto significativo sotto il profilo economico e viario, altrettanto sotto quello politico. Perché per la prima volta da decenni, da quando cioè la Mare-Monti è entrata nel dibattito pubblico del nostro territorio, il Parlamento ne ha riconosciuto l’importanza strategica destinando 10 milioni di euro. Il Senato della Repubblica, infatti, ha approvato l’emendamento proposto da Francesco Verducci, esponente del Partito Democratico, per uno specifico stanziamento nell’ambito del decreto inerente l’Area di Crisi.

“Era molto complicato che la mia richiesta passasse – commenta il senatore dem – nonostante l’abbia agganciata al tema del potenziamento degli strumenti a favore del Distretto Calzaturiero. Invece, finalmente, ci sarà questo finanziamento nazionale diretto e specifico per quest’opera, a testimoniare il fatto che per anni non abbiamo parlato di una cosa inventata ma di un intervento fondamentale per il Fermano e le sue aziende”.

Lo scorso luglio la Commissione Industria del Senato fece un incontro ad Ancona per affrontare il tema delle varie crisi industriali nelle Marche. Verducci partecipò all’audizione e riuscì a far inserire nel documento finale che venisse fatto riferimento alla necessità di avere una struttura viaria moderna, tra costa e area interna, per un sostegno al Distretto.

“Adesso l’emendamento è approvato, anche se ovviamente di milioni ne serviranno più di 200 per realizzare l’intero tratto. Intanto, avremo 10 milioni e su questo potremo incanalare altri strumenti e altri fondi. Si tratta di una scelta che ha un’importanza simbolica e politica. Un grazie da parte mia va alla sottosegretaria Morani, al presidente Ceriscioli e al ministro De Micheli che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato storico”.

Due i tratti, secondo Verducci, dai quali si potrebbe partire. “La scelta spetta alla Regione ma dal mio punto di vista si dovrebbe ragionare inizialmente sul tratto Amandola-Servigliano, su cui c’è già stato un investimento da parte della stessa Regione, così come sarebbe importante focalizzarsi sul tratto di Campiglione con un chiaro riferimento ai lavori per la realizzazione del nuovo ospedale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X