fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio-Sutor,
il derby va a Montegranaro

SERIE B - Dopo ventisei anni è tornata una classica del basket fermano, con lo spettacolo che non ha deluso le aspettative. Premiata vittoriosa per 56-67
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Mancava da 26 anni il derby tra la Sutor Montegranaro e il Porto Sant’Elpidio Basket, ma vedendo la gara andata in scena sul parquet del palas elpidiense, valida per la 6’ giornata di campionato, l’attesa è valsa tutta.

La squadra di coach Ciarpella ha giocato una partita senza sbavature, spinta da un pubblico fantastico, contro un avversario che anche nei momenti più duri non ha mai fatto venire meno l’orgoglio e la determinazione del cercare di reagire.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO BASKET 56: Costa 8, Malagoli 2, Bastone 13, Borsato 19, Lusvarghi, Balilli, Sagripanti, Rosettani, Doneda 2, Cappella n.e., De Sousa Pereira n.e. All. Gianluca Pizi

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 67: Lupetti 15, Ragusa 8, Villa 10 ù, Di Angilla, Tremolada 6, Jovovic 2 , Ciarpella F. 2, Caverni 10, Panzieri 10 , Polonara 3, Lucangeli n.e. All. Marco Ciarpella

ARBITRI: Matteo Roiaz di Muggia (TS) e  Michele Biondi di Trento

PROGRESSIVI: 20-21, 32-38, 44-54, 56-67

PARZIALI: 20-21, 12-17, 12-16, 12-13

LA CRONACA

Il primo quarto si apre con la Sutor che scende in campo con il solito quintetto composto da Caverni, Lupetti, Ciarpella, Polonara e Panzieri ed è proprio quest’ultimo a dara una prima accelerata alla gara. Pronta risposta dei padroni di casa che ricuciono lo svantaggio di 0-5 con Costa, ad organizzare la manovra, per poi passare avanti 7-5. Il veregrense doc Lupetti inizia a scaldare la mano dalla linea dei tre punti e la gara viaggia su dei ritmi molto intesi, con le due squadre che rispondo colpo sul colpo fino a quando il solito Villa sgancia la bomba a fil di sirena che regala alla Premiata il primo quarto del match.

Il secondo periodo inizia in maniera diversa tant’è che per i primi tre minuti di gioco non si registra alcun canestro. Dopodiché la gara inizia a farsi viva con Porto Sant’Elpidio che infila tre triple di fila grazie ad una bella prestazione di Borsato. La Sutor non accusa il colpo e inizia fare la voce grossa sotto canestro grazie anche ad un’efficace manovra difensiva che vede Polonara a recuperare rimbalzi su rimbalzi. I gialloblù chiudono avanti e rispediscono al mittente tutti le folate offensive biancoazzurre andato al riposo sul risultato favorevole di 32-38.

Al rientro dell’intervallo lungo viene fuori una Sutor che mette sotto sin dai primi minuti l’avversario costruendo passo dopo passo un vantaggio sempre più ampio. Caverni detta dei tempi impeccabili ma la parte del leone la gioca Panzieri, che con una prova fatta di tanta grinta e determinazione da il là alla fuga gialloblù. I padroni di casa vanno in difficoltà e i ragazzi di coach Ciarpella ne approfittano con una tripla di Lupetti a metà quarto e un’altra di Villa sulla sirena che confezionano il vantaggio di +16.

Porto Sant’Elpidio negli ultimi 10 minuti tenta una reazione quantomeno d’orgoglio ma lo strappo è troppo ampio e mettiamoci pure che Ragusa sfodera forse la sua migliore prestazione da quando vesta la casacca gialloblù, e allora le speranze locali si fanno pian piano sempre più flebili fino al suono dell’ultima sirenza che decreta la vittoria della Sutor Premiata Montegranaro per 67-56.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X