facebook twitter rss

Ancri, nasce la sezione territoriale
degli insigniti dell’Ordine
al Merito della Repubblica

FERMANO - Eletto il nuovo consiglio direttivo di Fermo che risulta, dunque, composto dal presidente Francesco Ciro Luigi Pavia, dal vicepresidente Serafino Dell'Avvocato, dal segretario Benedetto Capponi. I consiglieri sono Mario Guglielmi, Margherita Bonanni, Zenobio Pio Quarta ed Antonio De Santis
Print Friendly, PDF & Email

Ieri pomeriggio, presso la sala Congressi dell’hotel ristorante Oscar & Amorina, a Piane di Montegiorgio, si è costituita la sezione territoriale di Fermo dell’Ancri, l’associazione nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana che raggruppa tutti coloro che sono stati onorati del conferimento, da parte del presidente della Repubblica, del prestigioso titolo di cavaliere, ufficiale, commendatore, grande ufficiale, cavaliere di Gran Croce, allo scopo di promuovere e diffondere i principi ed i valori della Costituzione Italiana.

“Lo storico momento dell’assemblea dei soci fermani – fanno sapere proprio dalla nuova sezione provinciale – è stato presieduto dal presidente nazionale Tommaso Bove, con il vicepresidente nazionale Domenico Garofalo e il delegato regionale Sandro Coltrinari. Per acclamazione è stato eletto il nuovo consiglio direttivo dell’Ancri di Fermo che risulta, dunque, composto dal presidente Francesco Ciro Luigi Pavia, dal vicepresidente Serafino Dell’Avvocato, dal segretario Benedetto Capponi. I consiglieri sono Mario Guglielmi, Margherita Bonanni, Zenobio Pio Quarta ed Antonio De Santis.
L’istituzionalizzazione della delegazione di Fermo rappresenta l’ennesimo tassello di espansione dell’Ancri che – spiegano dall’associazione – annovera sezioni sull’intero territorio nazionale e non solo. Infatti l’associazione nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana è presente anche all’estero con delegazioni operative anche in Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Germania, Olanda, Portogallo, Spagna, Belgio, Albania, Ucraina, Libano, Malta, Argentina, Canada, Cipro, Nigeria, Libano. Armenia ed altre che sono in via di istituzione.
L’associazione si pone l’obiettivo di mantenere prominente e pubblico il valore del titolo onorifico assegnato, presenziando nelle cerimonie pubbliche, nella consegna delle onorificenze e nei momenti o eventi di ricorrenza della Repubblica. L’Ancri, con la sua attività statutaria, si propone di mantenere sempre alta l’attenzione verso i valori e i simboli della Repubblica, soprattutto verso il Tricolore.
Fra i primi appuntamenti che vedranno impegnato il neoeletto presidente Pavia, dopo la costituzione della sezione, vi è la conferenza su “I Valori e i Simboli della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea”, che si terrà il prossimo dicembre”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti