facebook twitter rss

Aperto il Villaggio del Natale:
Porto Sant’Elpidio vuole tornare protagonista delle feste

PORTO SANT'ELPIDIO - Taglio del nastro e prime pattinate in pista, parte il programma curato dal Comune insieme a Simbiosi e San Crispino eventi
Print Friendly, PDF & Email

Manca ancora un mese e le temperature sono tutt’altro che invernali, ma il Natale a Porto Sant’Elpidio è già partito. Inaugurato stamattina il villaggio in piazza Garibaldi. Al centro la pista di pattinaggio sul ghiaccio ed intorno i casotti in legno, in cui trovare prodotti tipici, specialità enogastronomiche, articoli da regalo, artigianato, creazioni delle associazioni di volontariato.

Alle 11 l’apertura ufficiale, cui sono seguite le prime evoluzioni sul ghiaccio, aperte dai ragazzi dell’associazione Roller di Civitanova, mentre il pubblico ha iniziato a passeggiare tra i casotti, per scoprire qualche idea regalo in vista delle festività che si avvicinano. Al taglio del nastro il sindaco Nazareno Franchellucci, l’assessore al turismo Elena Amurri, la presidente del Consiglio comunale Milena Sebastiani, il presidente dell’associazione San Crispino eventi Mirco Catini con il vice Paolo Balestrieri. Con loro anche Walter Calcagni, dell’associazione Cuore azzurro, a cui è affidato l’allestimento del villaggio, insieme ad Agostino Renzi, che ha fatto da intermediario tra Comune e associazione per la realizzazione del progetto. A ravvivare la mattinata anche le simpatiche sagome di Cris e Rocco, le mascotte del festival I teatri del mondo. La giornata inaugurale si concluderà nel tardo pomeriggio, con l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria di San Crispino.

Dopo un’edizione 2018 dei festeggiamenti natalizi sotto tono, che tante critiche aveva riscosso in città, l’amministrazione comunale ha deciso quest’anno di riscattarsi con un programma più ricco ed un allestimento del centro cittadino che offre un’atmosfera molto più accogliente. Arruolata anche l’associazione San Crispino eventi, organizzatrice delle feste patronali, oltre a contare sulla collaborazione dei quartieri ed altre associazioni cittadine. Previsto uno stanziamento di 37.000 euro per l’allestimento del programma e la copertura delle spese, a cui si aggiungono numerosi sponsor privati che hanno offerto un contributo al Natale 2019.

Per entrare a tutti gli effetti in clima natalizio, con l’arrivo delle luminarie, occorrerà attendere fino all’8 dicembre, una delle date più dense di appuntamenti nel cartellone. Quel giorno si accenderanno le luci per le vie della città, nelle facciate del municipio, della torre dell’orologio e della chiesa Madonna della fiducia, oltre al posizionamento di 3 abeti. Alle facciate nord ed ovest dell’ex cineteatro Gigli, invece, saranno proposti video mapping a tema e giochi di luce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti