facebook twitter rss

Raid nella notte: da Orione
ancora a segno, lungo la ss16
tentato furto Banditi inseguiti

PORTO SAN GIORGIO - Altra nottata da incubo per il commercio cittadino. Alle 3,04 alcuni malviventi hanno fatto irruzione, dopo aver mandato in frantumi il vetro di una porta, nel negozio Orione di via Palermo. Tentato furto in un'attività commerciale lungo la statale Adriatica sud
Print Friendly, PDF & Email

Il negozio Orione con i danni alla porta d’ingresso

di Giorgio Fedeli

Non si placa l’ondata di furti sulla costa. E nel mirino dei banditi ci finisce di nuovo Porto San Giorgio, ancora il commercio, ancora una volta il negozio di sistemi audio, video, luci professionali e strumenti musicali Orione, in via Palermo, colpito già lo scorso 10 ottobre (leggi l’articolo).

Stando all’orario della videosorveglianza i criminali hanno colpito alle 3,04. Hanno mandato in frantumi un vetro della porta d’ingresso e si sono intrufolati all’interno del negozio. Una volta dentro hanno arraffato alcuni computer e il denaro in cassa. Hanno buttato i pc in un sacco. E tutto questo in una manciata di minuti. Ma quanto basta per allertare, con il sistema di allarme entrato in funzione, i proprietari che si sono precipitati sul posto. E che hanno anche sorpreso i criminali con le mani nel sacco. Ne è scaturito un inseguimento con i malviventi, purtroppo, a far perdere le loro tracce. Nella fuga hanno abbandonato quel sacco con la refurtiva ma, purtroppo, nel gettarli a terra, i computer sono andati praticamente distrutti. Stando alle prime informazioni raccolte dagli inquirenti si tratterebbe, questa volta, di due malviventi sgattaiolati come fulmini tra le vie nel paraggi. Raccolto l’sos, sul posto si sono precipitati i carabinieri del nucleo Radiomobile di Fermo e la polizia della questura di Fermo. Divise che si sono immediatamente messe sulle tracce dei malviventi. “Ringraziamo ancora una volta le forze dell’ordine per la tempestività e l’impegno che hanno dimostrato” le uniche dichiarazioni che dalla Orione vogliono rilasciare. Ed è comprensibile, data l’amarezza per aver subìto due furti nell’arco di poco più di un mese. Orione, dunque, ancora nel mirino dei ladri che, però, nel corso della nottata hanno anche tentato un furto, cercando di infrangere una vetrata di un’attività commerciale lungo la statale Adriatica sud. Proprio come quel 10 ottobre scorso, quando oltre ad Orione, i criminali avevano tentato di fare irruzione nel negozio di telefonia Smerilli.

Banditi ‘hi-tech’ in azione nella notte: razzia da Orione, tentato furto allo Smerilli store (Le Foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti