facebook twitter rss

Credibilità e affidabilità:
parole chiave del sindaco Valeria Mancinelli

PORTO SANT’ELPIDIO – Un incontro e un confronto sulle regole del buon governo. Il premiato sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, alla Casa del Volontariato. Soddisfatta per la riuscita dell’iniziativa la segretaria del Pd locale, Patrizia Canzonetta.
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

Il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, ha trascorso il pomeriggio di ieri nel Fermano rilasciando alle 16.30 un’intervista ai microfoni di Radio Fermo Uno (per la video intervista cliccare qui) per poi presentare al Caffè Belli di Fermo il suo recente libro ed in serata raggiungere la Casa del Volontariato di Porto Sant’Elpidio dove è stata accolta ed ascoltata fino a tarda notte da un qualificato pubblico.

A fare gli onori di casa, la segretaria del circolo del Pd elpidiense, Patrizia Canzonetta, organizzatrice della riuscita iniziativa e il sindaco della città ospitante, Nazareno Franchellucci. Presenti anche l’on. Paolo Petrini, assessori e consiglieri comunali.

“È un piacere ritrovare Valeria Mancinelli – ha esordito il sindaco Franchellucci – Leggendo le pagine del suo libro ho avuto davvero tanti spunti di riflessione sul cambiamento della società e su come approcciare, da amministratore, questi cambiamenti. Un metodo di governo diverso è oggi necessario per affermare quella autorevolezza che non sia una sterile autorità e per ritrovare quel ruolo che sia legato alla competenza e non al populismo.”.

Poi il dovuto ringraziamento agli organizzatori dell’iniziativa, in primis alla segretaria del Pd di Porto Sant’Elpidio, Patrizia Canzonetta che ha anche moderato l’incontro coinvolgendo il pubblico.

“Dopo aver ricevuto il premio World Mayor Prize 2018 il gruppo Mondadori mi ha contattato per scrivere la mia esperienza di governo – ha raccontato il sindaco Valeria Mancinelli autrice del libro “I principi del buongoverno. La visione di un sindaco nel caos del mondo che cambia” uscito lo scorso 29 ottobre – Ho quindi provato ad estrarre gli ingredienti essenziali. Tra questi sicuramente le idee forti che abbiamo testato e che sono state i fari della nostra azione amministrativa. Conquistare la credibilità con la affidabilità è sicuramente un punto di forza. Ma questo è un principio valido sempre – ha sottolineato – in ogni realtà, nella vita privata di tutti i giorni. La fiducia si conquista con il coraggio di dire qualche no, evitando illusioni inutili e false promesse.”.

Come ha fatto notare la segretaria del Pd, Canzonetta, una parola che ricorre nel libro del sindaco Mancinelli è la competenza: “Non intendo in tal senso una competenza solo tecnica – ha spiegato – ma anche politica. Gli amministratori devono essere una sorta di mediatori culturali tra i cittadini e i dirigenti perché la cosa imprescindibile nel governare, oggi più che mai, è dare risposte concrete.”.

Risposte che il Pd, secondo la Mancinelli, non ha saputo fornire a livello nazionale su diversi punti importanti per la popolazione, uno su tutti l’immigrazione: “Questa mancanza è stata una delle principali cause dell’attuale crisi del partito. La politica è chiamata ad agire anche prendendo decisioni scomode o difficili.”.

Difficili come quella di nominare gli assessori sulla base della fiducia personale e non su imposizioni dei partiti: “Credo sia stata la mia scelta più eversiva. Non è stato semplice far accettare questo punto di vista – ha ammesso – ma il sindaco deve scegliere la sua squadra in base alle competenze che ritiene indispensabili per amministrare. Nel libro ho provato a raccontare cosa significhi per me fare politica, impegnarsi, decidere e agire. Non ci sono ricette segrete e non è una favola in cui tutto va bene perché amministrare una città italiana è uno dei compiti più difficili che si possano immaginare.”.

E a chi ha chiesto spiegazioni sulle ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto la gestione degli appalti del comune, Valeria Mancinelli ha risposto con la serenità di chi non giudica prima di essere certo che ci siano dei condannati: “Ci sono ancora le indagini in corso – ha concluso – e intanto il comune deve continuare ad andare avanti. Se e quando risulteranno dei colpevoli saranno presi i relativi provvedimenti. Nel frattempo si continua a lavorare con l’impegno di sempre.”.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Il sindaco Mancinelli ospite a Radio Fm1 sprona il Pd: “Basta galleggiare, così perdiamo”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X