facebook twitter rss

Vivaio Fermana, il
programma del week end

CALCIO - Al fianco degli impegni dei giovani canarini ecco il focus analitico sul promettente attaccante Armin Nasic, per il secondo anno consecutivo in prestito al Montegiorgio, in serie D
Print Friendly, PDF & Email

LUnder 17 in campo per un calcio d’inizio di stagione

FERMO – Otto le gare del weekend che coinvolgono formazioni del settore giovanile della Fermana.

Si comincia già nella giornata di oggi con il doppio impegno dei Pulcini: la squadra del 2^ anno A alle 17 giocherà al Pelloni contro la Mandolesi mentre alle 17,15 il 2^ anno B di scena al Ferranti contro il Porto Sant’Elpidio.

Si passa poi al programma di sabato. Iniziamo dalla capolista Berretti di mister Andrea Mercanti impegnata domani alle 14,30 a Martinsicuro nel derby con la Sambenedettese. Alle 15 Pulcini 2010 in casa della Vigor Sant’Elpidio Viola al Montevidoni e alle 17 squadra Esordienti impegnata a Rapagnano contro gli Archetti per chiudere alle 17 con l’Under 13 Pro di scena in casa del Rieti.

Passiamo ai due match domenicali che accompagneranno l’attesa sfida della Prima squadra in casa contro l’Arzignano alle ore 17,30. Al mattino match casalingo al Postacchini di Capodarco: in campo l’Under 14 Pro contro il Pescara. Alle ore 15,30 l’Under 16 di mister Perra sarà in campo a Cava dei Tirreni contro la Cavese.

 

Prosegue nel mentre anche la rubrica che focalizza lo sguardo sui ragazzi di proprietà della Fermana ma attualmente in prestito in altre squadre. Oggi parliamo di Armin Nasic (foto sopra), classe 2000, attualmente in forza al Montegiorgio dove si sta ritagliando, per il secondo anno di fila, uno spazio importante nel reparto avanzato.

 

Nasic ben ritrovato, come sta andando questa nuova avventura a Montegiorgio? Tra l’altro per lei si tratta di un ritorno…

“Si, di un ritorno molto piacevole dal momento che ho avuto la possibilità di indossare la maglia del Montegiorgio già l’anno scorso. Il mister mi sta dando fiducia e io mi sto impegnando al massimo per la squadra. In questo momento in classifica ci troviamo in un’ ottima posizione, le prospettive sono buone ma la mentalità di quando si scende in campo la domenica rimane la stessa, partita dopo partita: impegnarsi per vincere”.

 

L’ambientamento con il nuovo gruppo è stato semplice?

“Più che semplice. Tornare in un ambiente che si conosce e dove si è stati bene è sempre piacevole. Chiaramente la rosa non è la stessa: ho conosciuto nuovi compagni con cui ho legato subito, mentre con le vecchie conoscenze il rapporto è rimasto roseo come allora. Mi piace sottolineare il fatto che sono tutti molto umili, hanno voglia di lavorare e di sacrificarsi per la maglia. Scendendo in campo accompagnato da questi Uomini riesco a trovare la forza per dare 101%”.

 

Quali sono gli obiettivi stagionali della squadra e i suoi personali?

“Questo è il secondo in campionato di serie D per il Montegiorgio e, come all’inizio del primo, l’obiettivo della società è quanto meno di rimanerci in questa categoria. Io e i ragazzi però, consapevoli dei sacrifici, del lavoro e dell’impegno che ci stiamo mettendo sappiamo di avere le potenzialità per fare grandi cose. Chiaramente io, per quanto riguarda me stesso, ho l’obiettivo di migliorarmi sempre più sia in allenamento che in partita. Proseguendo questa striscia positiva le grandi soddisfazioni arriveranno, non solo per la squadra, ma anche per me”.

 

Segue le sorti della Fermana e in generale dei suoi ex compagni di squadra?

“Ovviamente seguo la Fermana. Vedo le repliche delle partite ogni weekend. Il girone è molto ostico, però, conoscendo i ragazzi, posso dire con certezza che se la possono battere con tutti. L’anno prossimo spero di poter dare manforte alla mia società di appartenenza”.

 

Quali sono i ricordi indelebili in campo e fuori?

“I ricordi indelebili sono il debutto con il Renate dove ho avuto la possibilità di competere con calciatori professionisti per la prima volta. Per non parlare poi del primo gol in un Prima squadra, quella contro il Campobasso l’anno scorso”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X