facebook twitter rss

Scivolo di ghiaccio “operativo”
Al Comune costa 48mila euro

PORTO SAN GIORGIO - Da ieri lo scivolo di ghiaccio sul viale Buozzi è operativo. Via vai di ragazzini incuriositi. La spesa approvata dalla giunta per il suo allestimento supera i 48mila euro, tutto compreso.
Print Friendly, PDF & Email

scivolo di ghiaccio

Lo scivolo di ghiaccio durante l’allestimento

Si tratta di una spesa “presunta” quella impegnata ed autorizzata dalla giunta per l’allestimento dello scivolo di ghiaccio a Porto San Giorgio. Bisognerà attendere infatti il consuntivo a gennaio per avere un quadro definitivo. La somma non può non saltare agli occhi tuttavia: 48.485,79 euro. Soldi che trovano copertura in quattro capitoli che hanno a che fare con le manifestazioni e la promozione turistica e che verranno spalmati in gran parte nel bilancio 2019 e per poco più di 10mila euro in quello del 2020. Ad oggi, quindi, metà delle risorse stanziate per realizzare il cartellone del Natale se ne va per uno scivolo tirato su in pochi giorni per non perdere il treno, dopo le arcinote vicissitudini che hanno accompagnato l’iter per la scelta della prima ditta successivamente scartata dagli uffici comunali. Fatti che hanno poi ritardato di una decina di giorni la posa di un nuovo scivolo.

Nella delibera approvata dall’esecutivo Loira si parla anche di sponsorizzazioni per poco meno di 10mila euro che serviranno a dare una mano a coprire i costi dell’organizzazione. Scivolo che resterà per un mese in viale Buozzi. La delibera dà conto pure di alcuni dettagli di spesa. Il noleggio, ad esempio, costa alle casse comunali 24.400 euro, comprensivo del montaggio, 5000 euro per consumi presunti di energia elettrica, 4.270 “per posa in opera cavo per scivolo di ghiaccio relativamente all’allaccio alla rete elettrica”. Restano a carico della ditta i costi per le operazioni finali e di smontaggio dello scivolo, il personale, l’assicurazione, l’occupazione suolo pubblico e la Siae.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X