facebook twitter rss

Fine settimana a tutto trotto
presso l’ippodromo San Paolo

IPPICA - Succulento doppio appuntamento organizzato all'interno della prestigiosa struttura di Montegiorgio. Si parte domani, venerdì 13 dicembre e si prosegue domenica 15, per una coppia di pomeriggi sportivi ben farciti di prestigiose sfide
Print Friendly, PDF & Email

Veduta aerea dell’ippodromo fermano

MONTEGIORGIO – All’ippodromo San Paolo, domani, venerdì 13 (43 esima giornata) e domenica 15 (44 esima giornata) arriverà il secondo weekend di corse pomeridiane al trotto con, appunto, doppio appuntamento.

Venerdì occhi puntati sulla Tris Premio Cantina Biagi e domenica si disputerà la finale del Premio Proprietari 2019. Dunque un nuovo fine settimana a tutto trotto per l’ippodromo delle Marche. Un fine settimana che inizia con un omaggio ai vini abruzzesi della Cantina Biagi e si chiude con una domenica tutta intenta ad omaggiare le scuderie e che, come ciliegina, propone una ghiotta vincita per la finale del Premio Proprietari.

Venerdì sono in programma otto corse, ma l’appuntamento clou è la Tris Premio Cantina Biagi, con sede nella Val Vibrata e in particolare nelle colline di Colonnella, a 200 metri sul livello del mare. La patria del vino abruzzese, base dell’economia del territorio e fondamento delle tradizioni popolari.

Una corsa per cavalli di 4 anni che mette in palio 11 mila euro. Una Tris con quarté, quinté e partenza a nastri sulla lunga distanza (2500 mt). Occhi puntati anche sul Pemio Ipnosi. Una corsa per femmine di tre anni, sulla distanza dei 1600 metri. Anche le altre corse in programma sono dedicate ai vini della cantina Biagi: Premio Matteo Biagi e Premio Martina Biagi, Premio Retrò e  Premio Ashé. Inoltre Premio Rerum e Premio Eklé.

Domenica il cartellone propone otto corse e sarà un omaggio alla scuderie, ma l’attenzione delle scuderie è tutta rivolta alla finale del Premio Proprietari 2019, che ha una dotazione di oltre 36 mila euro. I proprietari potranno schierare solo cavalli adulti, di 5 anni ed oltre. La partenza è con i nastri sulla lunga distanza (2500 metri).

Sarà sicuramente una corsa affollata e da seguire in diretta, se possibile sul campo. Con il Premio Scuderia Vemah, che porta in dote un premio di 11 mila euro, l’attenzione è tutta per i puledri, cavalli di due anni che dovranno percorrere 2060 metri prima di stamparsi sul palo. Per i cavalli di 3 anni c’è il Premio Scuderia Claire Martine, che si dovranno sfidare su 1600 metri. Una corsa di categoria E, il Premio Scuderia Ippica Azzolina, porterà in pista ancora una volta i cavalli di 5 anni, sulla distanza dei 1600 metri. Il Premio Scuderia Flavium, corsa categoria E, sarà rivolta a cavalli di 5 anni ed oltre Ci saranno inoltre il Premio Scuderia Picenum Plast, per cavalli di 4 anni, il Premio Scuderia Montegiorgese, una corsa gentlemen per cavalli di 4 anni e il Premio Scuderia Cantinell per cavalli di 5 anni ed oltre sulla distanza dei 1600 metri.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X