facebook twitter rss

Il filosofo Vito Mancuso ospite
d’onore della serata conclusiva
di “Ricominciamo…da Scuola”

SERVIGLIANO - Il famoso filosofo e teologo, con il suo libro "Essere migliori" ospite d’onore alla chiusura del progetto diretto all’educazione emotivo-relazionale. Organizzazione dell'impresa sociale Wega. Invitati alla serata di sabato alle 21.30 nel chiostro S. Maria del Piano tutti i docenti della provincia
Print Friendly, PDF & Email

Sarà il filosofo, teologo, scrittore ed editorialista Vito Mancuso, uno degli intellettuali e personaggi di spicco della cultura italiana, famoso anche all’estero, l’ospite d’onore della serata conclusiva del progetto ‘Ricominciamo da…Scuola’, incentrato sull’educazione emozionale e relazionale, organizzato dall’impresa sociale Wega e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno“.

E’ quanto annunciano proprio dall’organizzazione del progetto. “Coinvolti più di 60 docenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Falerone e Servigliano, che comprende i plessi, oltre che di questi due Comuni, di quelli di Massa Fermana, Montappone e Monte Vidon Corrado. Corso durato due anni. Incontro, aperto a tutti, sabato prossimo 14 dicembre alle 21.30 nel chiostro S. Maria del Piano, presso Borgo Leopardi a Servigliano.

Ingresso libero su prenotazione tramite mail a info@wegaformazione.com. Invitati i docenti degli istituti comprensivi della provincia di Fermo. La serata vedrà il saluto della direttrice dell’Isc di Falerone e Servigliano Patrizia Tirabasso, quindi un intervento dei formatori psico-pedagogisti esperti di Wega che hanno tenuto il corso. Poi la conferenza di Mancuso incentrata sul suo ultimo libro ‘La forza di essere migliori‘, un ulteriore best seller che sta spopolando anche all’estero dopo appena un mese dalla pubblicazione. Sono le quattro virtù cardinali, saggezza, giustizia, fortezza e temperanza attraverso le quali Mancuso propone un’etica che può portare al miglioramento di noi stessi come esseri umani e di conseguenza del mondo in cui viviamo. Riscoprendo quel senso di giustizia e di rispetto nei confronti del mondo in cui esistiamo e che potremmo piuttosto proteggere, all’insegna della bellezza. Un libro che pone tante domande e spunti di riflessione con temi su cui vale la pena soffermarsi. La riscoperta dell’uomo nella sua dimensione più autentica”.

“Viviamo in un modello di sviluppo – sottolinea il filosofo – che adora gli oggetti, non la lettura, la cultura, la partecipazione sociale e politica. Consumiamo, inquiniamo, ma così devastiamo noi stessi e il nostro pianeta. Essere migliori è diventato quindi un’urgenza, e il lavoro etico e spirituale una necessità non rimandabile”. Il corso ‘Ricominciamo da…Scuola’ ha avuto come obiettivo far acquisire ai bambini e ai ragazzi le life skills, quelle competenze che permettono di vivere al meglio le proprie possibilità, di avere una qualità della vita soddisfacente e di creare una strategia per l’elaborazione di un vissuto traumatico interiore, specialmente dopo il terremoto. Ciò attraverso un’adeguata formazione degli insegnanti. Un’iniziativa nata e concordata con le scuole che deriva dall’esigenza dei docenti di acquisire gli strumenti necessari per gestire l’emotività e la crescita emotivo-comportamentale degli allievi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X