facebook twitter rss

Illuminazione: Porto Sant’Elpidio pronta al project financing

PORTO SANT'ELPIDIO - Il Comune pensa ad appaltare, per un periodo pluriennale, la gestione degli oltre 5.300 punti luce, attraverso un progetto di riqualificazione e risparmio energetico
Print Friendly, PDF & Email

Passi avanti per l’appalto della pubblica illuminazione ad una società esterna a Porto Sant’Elpidio. Potrebbe concretizzarsi a breve un’operazione molto simila a quella partita nei mesi scorsi nella vicina Sant’Elpidio a Mare, dove è stata affidata per i prossimi 15 anni la gestione della propria rete a due società, la Ecoelpidiense e la Operalight. Ad oggi a Porto Sant’Elpidio si contano poco più di 5.300 punti luce nel territorio comunale. Un impianto gestito internamente, col supporto di alcune ditte in appalto e del personale dipendente. E’ stato avviato un intervento teso al risparmio energetico, con la sostituzione di circa 2000 punti luce con lampade a led per ridurre consumi ed emissioni.

Ora, per effettuare uno step ulteriore e riammodernare l’intera rete, l’ente pensa ad un project finacing, per affidare ad un ente esterno l’intera gestione dell’illuminazione pubblica, comprendendo interventi di riqualificazione ed adeguamento degli impianti. Affidando il servizio, il concessionario dovrà farsi carico di tutti gli oneri di gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria, ed il Comune avrebbe la possibilità di destinare ad altre attività il personale in servizio. Nel progetto rientra anche l’intenzione di procedere con il miglioramento delle apparecchiature stradali, tramite creazione di reti wireless che integrino una serie di servizi di sicurezza, telecomunicazioni ed internet.

Ad oggi sono due i progetti presentati negli uffici comunali, che ora dovranno essere presi in esame. Per farlo, l’amministrazione ha dato il via libera agli uffici per nominare una commissione che valuterà le proposte di project financing, per valutare la convenienza per l’ente pubblico e quindi indire la gara d’appalto, che potrebbe partire la primavera prossima.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X