facebook twitter rss

Imola da non fallire:
Poderosa chiamata ad un nuovo
successo al PalaSavelli

SERIE A2 - Partita di fondamentale importanza quella di domani, in casa, per la XL Extralight. Da battere ad ogni costo la Le Naturelle per iniziare la lenta risalita in classifica alla volta della salvezza. Disponibili per il match sia un ristabilito Marulli che un fresco di tesseramento Cortese
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Partita da non fallire, ad ogni costo.

L’ultimo match casalingo del 2019 e il primo del girone di ritorno per la XL Extralight è uno scontro diretto cruciale in ottica salvezza. La Le Naturelle Imola, avversaria dei gialloblù nell’incontro di domani (palla a due ore 18 al PalaSavelli), si è portata a ridosso della zona play off con un filotto di tre successi prima della pesante sconfitta interna di domenica scorsa contro Forlì, ma è squadra che dovrebbe far parte del lotto di quelle che puntano ad evitare la Serie B.

Al momento i biancorossi sono a +4 in classifica sulla Poderosa, che però ha già dalla sua il match vinto all’andata al PalaRuggi in quella che fu una delle migliori prestazioni di questo inizio di stagione tribolato.

Ad ogni modo, quella di coach Di Paolantonio è una squadra esperta e che ha molte certezze soprattutto nello starting five. I punti di riferimento del team sono ovviamente i due americani, l’atletico pivot ex Mantova Anthony Morse (18,2 punti e 7,7 rimbalzi) e il tuttofare Tim Bowers (16,5 punti, 5,0 rimbalzi e 4,4 assist), unico riconfermato dalla passata stagione.

Sempre più in palla anche la guardia tiratrice ex Jesi Lorenzo Baldasso, che timbra 11,4 punti col 49% da 3 e anche 2,3 rimbalzi ed è in costante crescita in questo campionato, e l’altro lungo da quintetto Stefano Masciadri, che aggiunge 10,3 punti e 6,2 rimbalzi. Lo starting five è di solito completato in cabina di regia dal giovane Luca Valentini, che porta alla causa 4,8 punti, 2,8 rimbalzi e 2,4 assist ma il vero regista della squadra è in realtà il navigato Robert Fultz, che si alza dalla panchina per portare alla causa 8,4 punti, 2,5 rimbalzi e 4,4 assist.

A completare le rotazioni ci sono, sugli esterni l’ex Cento Celis Taflaj, ala da 4,8 punti e 2,5 rimbalzi a gara, e nel reparto lunghi l’ex Cassino Tommaso Ingrosso, che mette a referto 5,0 punti e 4,0 rimbalzi a sera ma che è in forte dubbio per il match di domani causa infortunio.

Casa o trasferta, fino a questo momento, non ha fatto troppa differenza per la Andrea Costa, capace di raccogliere tre vittorie lontano da casa ossia lo stesso bottino raggranellato al PalaRuggi. Ma la Poderosa ha troppa fame di punti per poter lasciare per strada una sfida del genere: vincere significherebbe centrare il secondo successo stagionale al PalaSavelli, ritornare negli specchietti retrovisori della stessa Imola e, soprattutto, scacciare lontano la zona più calda della graduatoria.

La squadra di coach Ciani sarà al completo, col ritorno di Roberto Marulli dopo lo stop di domenica scorsa causa fascite plantare e il tesseramento del nuovo acquisto Riccardo Cortese. I precedenti dicono 4-1 XL Extralight, con i veregrensi vittoriosi nei due recenti match casalinghi e nell’andata di questa stagione. Curiosità: per il terzo anno consecutivo Montegranaro-Imola si gioca negli ultimi 10 giorni dell’anno solare.

 

Articolo correlato: 

Riccardo Cortese: ”Poderosa sfortunata, ma sarà un altro girone di ritorno”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X