facebook twitter rss

Spostamento delle sabbie al porto, Marinangeli (Lega) a Loira: “Dimissioni per il bene della città”

PORTO SAN GIORGIO - Marinangeli: "Dopo le tante promesse, l'ultima del Sindaco, prevedeva un intervento parziale, consistente nello spostamento delle sabbie da fare il 7 gennaio 2020 per consentire alle poche barche rimaste di transitare all'ingresso del porto. Nulla da fare"
Print Friendly, PDF & Email

Marco Marinangeli

 

“Un’amministrazione completamente allo sbando e irresponsabile. Dopo aver paralizzato il commercio e il turismo, ora è il momento del blocco dell’attività di una categoria storica per la nostra città, i pescatori. Costretti a emigrare verso altri porti per poter svolgere il loro duro e faticoso lavoro, con disagi e aggravi di costi”. Interviene così il capogruppo della Lega di Porto San Giorgio Marco Marinangeli in merito alla situazione del dragaggio del porto e lo spostamento delle sabbie (leggi l’articolo)

“Pescatori completamente abbandonati e dimenticati – scrive Marco Marinangeli –  Dopo le tante promesse, l’ultima del Sindaco, prevedeva un intervento parziale, consistente nello spostamento delle sabbie da fare il 7 gennaio 2020 per consentire alle poche barche rimaste di transitare all’ingresso del porto. Nulla da fare, dragaggio rinviato per l’ennesima volta. Ora è la volta dei nostri pescatori e danni economici anche per i cittadini sangiorgesi, poiché non transiterà più pesce pescato dalle nostre imbarcazioni da vendere al mercato ittico comunale, con conseguente azzeramento degli introiti per le casse comunali. Situazione a dir poco grottesca che va avanti da anni caratterizzata da incapacità a dare delle soluzioni definitive e sperpero di danaro pubblico, senza mai dare soluzione definitiva al problema dell’insabbiamento dell’imboccatura del porto. Crediamo sia arrivato il momento per questa amministrazione di sinistra di lasciare il timone ad altri, prima che i danni siano irreparabili e irreversibili Serve un atto di responsabilità: dimissioni per il bene della città tutta”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X