facebook twitter rss

Il calcio del Fermano, la
panoramica di giornata

FIGC - In Promozione blitz del Monturano Campiglione nel derby in casa della Futura 96. In Prima girone C successo esterno per la Sangiorgese, in Seconda categoria gruppo D tenta la fuga la capolista Montottone Grottese, complici i rallentamenti di Usa Santa Caterina e Monte & Torre
Print Friendly, PDF & Email

Un momento di Petritoli-Usa Santa Caterina, partita vinta dai padroni di casa e riconducibile al girone G di Seconda categoria

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Sedicesimo turno dei campionati dilettantistici regionali, prontamente analizzati dalla nostra tipica ricognizione a mettere sotto i riflettori tutti i tornei, dall’Eccellenza alla Seconda categoria, transitando per Promozione e Prima, a vedere protagonisti i sodalizi calcistici della provincia di Fermo.

 

 

ECCELLENZA

Lo 0-0 maturato nel turno scorso in casa dell’Atletico Alma è la premessa alla sfida che riguarderà, domani in casa, il San Marco Servigliano per il passaggio, in questo caso, numero diciassette di stagione. A scendere sul prato dei biancoazzurri fermani ci sarà il Grottammare, compagine picena che, con i suoi 19 punti, al momento galleggia appena sopra la linea play out, palude di classifica a ricomprendere però lo stesso San Marco, a quota 15. Un’occasione propizia, dunque, passante anche per il fattore casalingo, per accorciare con la prima selezione di campionato con i piedi inseriti nella zona salda di graduatoria.

 

 

PROMOZIONE

Derby dal tono provinciale nella sfida andata in onda al “Postacchini” di Capodarco tra Futura 96 e Monturano Campiglione, partita chiusa con il blitz calzaturiero firmato dallo 0-1 di Moretti. In casa della capolista Atletico Ascoli l’impegno per la matricola Monterubbianese, con la prima della classe, nella partita dal sapor di testa-coda, ad abbattersi sulla Cenerentola di torneo con un rotondo 3-0. Lontano da casa anche il match della Palmense, che sull’erba di Montecosaro ha maturato un punto frutto dell’1-1 messo a segno, per gli adriatici, da Frascerra.

In classifica il Monturano Campiglione resta all’ultima posizione utile per la disputa dei play off con 30 punti, la Palmense veleggia a centro lista a quota 21, al limite della botola di graduatoria la Futura 96, forte di un patrimonio quotato 19 gettoni. All’ultimo posto, con 10 punti, in coabitazione con il Montecosaro, la Monterubbianese.

 

 

PRIMA CATEGORIA

Cluentina-Sangiorgese la sfida ad inaugurare la ricognizione nel girone C, chiusa con il roboante successo esterno neroazzurro per 0-3. In rete Servera, Ledda e Amadike. In casa l’impegno giornaliero della Pinturetta, che nel ricevere il San Claudio si è imposta per 3-2 grazie ai centri di Perrella ed alla doppietta di Fulimeni. Tra le mura amiche anche il match previsto per l’Elpidiense Cascinare, ad avere la meglio della Settempeda per 2-1, con marcature di Seghetti e Monserrat. 

I risvolti della graduatoria vedono così la Sangiorgese di nuovo inglobata nella griglia play off con 30 punti, la Pinturetta con 18 due livelli sopra la palude della classifica e l’Elpidiense Cascinare, con 16 gettoni, all’interno dei play out.

 

Sull’erba sibillina il match dell’Amandola, prima selezione presa in esame nelle logiche del gruppo D, ad impattare per 1-1 ospitando la Cuprense. Rete amaranto di Ndiuor. In casa anche la partita dell’Afc Fermo, che davanti al Villa Sant’Antonio ha prelevato l’intera posta in palio per 1-0 con la rete di Murazzo. In terra picena la sfida prevista dal Piane di Montegiorgio, precisamente all’interno del domicilio sportivo del Centobuchi, per un confronto chiuso sull’1-0 in favore dei locali. Stessa destinazione geografica per il Monsampietro Morico, ospitato dell’Offida, ed anche in questo caso esito amaro alla compagine fermana per 1-0. Medesima discesa verso il sud della regione anche per il Rapagnano. In casa del Real Virtus Pagliare i rossoverdi sono stati battuti per 2-0.

In classifica il Rapagnano resta nel cuore dei play off con 31 punti, tallonato ad una distanza, dunque a 30, dal Monsampietro Morico. Afc Fermo a metà lista con 23 gettoni, a ridosso dei play out, con 20 punti, l’Amandola. In piena zona play out il Piane di Montegiorgio con 16 punti.

 

 

SECONDA CATEGORIA

Nel gruppo E derby provinciale al sintetico “Cesare Berdini” di Montegranaro tra Veregra 2019 e Vigor Sant’Elpidio rinviato per lutto. L’altro club gialloblù calzaturiero, dunque il Montegranaro, sul suolo proprio del “La Croce” ha invece ricevuto il Morrovalle battendolo 2-0 grazie ai centri di Toure e Moretti (rigore). Di scena in casa anche la Vis Faleria, ad ospitare lo United Civitanova, collettivo regolato 2-1 grazie ai centri di Mozzorecchia e Cognigni. Sul fondo amico anche la gara pomeridiana del Casette d’Ete, che ricevendo la Vigor Montecosaro ha ceduto il passo casalingo all’impresa corsara dei maceratesi, vittoriosi per 0-3.

Ai piani alti della graduatoria la Vis Faleria, all’interno dei play off con 31 punti. Un gradino sotto, dunque a 30, il Casette d’Ete che nonostante lo stop di giornata mantiene comunque il passo per la disputa degli spareggi promozione. Vigor Sant’Elpidio a ridosso degli stessi con 29 gettoni (ma, per come detto, con una partita in meno), a centro lista il Montegranaro a quota 21, due punti oltre la botola play out il Veregra 2019, con 16 punti, anche in questo caso, però, con un computo complessivo di graduatoria che deve tener conto dell’impegno pomeridiano non disputato.

 

Nel girone G prende la scena la stracittadina di Porto San Giorgio, con Borgo Rosselli ed Umberto Mandolesi a dare vita ad un match chiuso al triplice fischio sull’1-3. Savelli in rete per il Borgo, tripletta mandolesiana confezionata da Recchioni, Shulla e Minafò. Confronti tra fermane per quanto riguarda Montottone Grottese e Magliano, sfida andata in archivio come da pronostico, vale a dire con il trionfo casalingo della capolista per 2-0, con reti di Sanniola e Malloni. Collegate alle sorti di provincia anche Petritoli ed Usa Santa Caterina, con vittoria dei padroni di casa per 2-1 (doppietta di Vallati e Mazzoleni). Corva 2008 – Valtesino ha visto da par suo l’1-1 finale. A Grottammare il Monte & Torre ha impattato per 2-2, Mattiozzi e Marziali i marcatori del sodalizio dell’entroterra fermano. Ancora nel Piceno, ma sull’erba della Real Cuprense, il rinnovato 2-2 del Grottazzolina, punto grottese frutto della doppietta di Tacchini.

Al comando delle operazioni resta il Montottone Grottese con 38 punti, che lancia così un primo accenno di fuga sul resto dell’agguerrita concorrenza per la somma gloria di campionato. Secondo posto, in coabitazione con il Valtesino, per l’Usa Santa Caterina, a 33 punti; un gradino sotto il Monte & Torre, dunque a 32. Pattuglia di centro classifica composta da Borgo Rosselli, Petritoli, Corva 2008 e Grottazzolina rispettivamente a quota 23, 22, 21 e 19 punti. A 14, oltre i play out, il Magliano. Sussulto giornaliero per l’Umberto Mandolesi che, nonostante l’ultimo posto, sale a quota 10 mettendo nel mirino la coppia ad oggi collocata tra gli spareggi salvezza.

 

Articolo correlato:

Il calcio del Fermano, la panoramica di giornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X