facebook twitter rss

Poderosa in viaggio per Mantova
con obiettivo la continuità

SERIE A2 - Forte dei due successi consecutivi l'XL Extralight affronterà domani, con palla a due alle 18.00, la seconda forza della classe: gli Stings di coach Alessandro Finelli, vecchia conoscenza del basket veregrense, feriti dalla recente caduta di Ferrara
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Con la carica giusta che viene dalle due vittorie consecutive, ma anche l’umiltà di chi va ad affrontare la seconda della classe sul proprio parquet.

Oggi pomeriggio la prua della nave XL Extralight vira sulla Lombardia, perché domani (palla a due ore 18) alla Grana Padano Arena, parquet storicamente amico per i veregrensi (due vittorie su due nei precedenti) è in programma la sfida alla Pompea Mantova. Un match complicato, che apre per la Poderosa una settimana a dir poco delicata che si completerà mercoledì e domenica prossimi con la doppietta casalinga contro Caserta e Milano. Un trittico che probabilmente delineerà una volta per tutte il finale di campionato gialloblù.

Senza scattare troppo in avanti, però, è giusto che la squadra di coach Di Carlo si focalizzi ora su quella del suo già mentore Alessandro Finelli, del quale il tecnico gialloblù fu vice nel biennio 2007-2009 a Montegranaro sulla panchina della Sutor. I suoi Stings hanno interrotto domenica in casa contro Ferrara una striscia di tre successi in fila, ma restano comunque la seconda forza del girone grazie ad un roster lungo e completo in ogni reparto.

Il faro è il cecchino Rotnei Clarke, tiratore micidiale (19,2 punti col 42% da 3 con 3,1 triple a bersaglio a gara) ma non solo (ci mette anche 3,8 assist), ma ovviamente va arginata anche la classe e la stazza di Kenny Lawson (15,7 punti e 8,9 rimbalzi), che sotto canestro fa spesso coppia col veterano Mario Ghersetti (11,1 punti e 4,3 rimbalzi a gara). Sempre più incisivo l’impatto dell’astro nascente Riccardo Visconti, già decisivo nel match di andata (10,9 punti col 62% da 2 e 3,8 rimbalzi) e occhio al lavoro oscuro del jolly Tommaso Raspino (7,8 punti, 6,9 rimbalzi e 2,3 assist).

Dietro a questi cinque c’è una batteria di giovani molto interessanti che volta per volta si ergono a protagonisti. Uno dei questi è l’ex gialloblù Lorenzo Maspero, che nel ruolo di play di scorta fattura 4,5 punti con il 69% da 2, 2,0 rimbalzi e 1,8 assist. Le ali Matteo Ferrara e Giovanni Poggi aggiungono rispettivamente 3,7 e 3,9 rimbalzi il primo e 1,4 punti e 2,8 rimbalzi il secondo, mentre il tiratore Alvise Sarto porta alla causa 2,7 punti.

 

Articolo correlato: 

La Befana in anticipo per la Poderosa, che vince sul filo di lana

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X