facebook twitter rss

Ladro che non sopporta la sporcizia:
ruba un’idropulitrice in un cantiere
ma la polizia lo blocca

FERMO - Il responsabile del cantiere ha provato a fermare il ladro non riuscendovi perché questi si è allontanato velocemente. Da lì la richiesta di intervento della pattuglia in servizio di controllo del territorio. In base alle indicazioni fornite, il personale della Volante della Questura è riuscita rapidamente a rintracciare la vettura provvedendo a segnalare all’autorità giudiziaria il responsabile
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF
Si intrufola in un cantiere e, approfittando dello stop dei lavori per la domenica, ruba un’idropulitrice e scappa. Ma se il responsabile del cantiere non riesce a bloccarlo, con la polizia è ben altra storia. E ora il ladro è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

“Ieri pomeriggio, personale della Polizia di Stato, della sezione Volanti – spiegano dalla questura di Fermo – ha proceduto alla denuncia in stato di libertà di un italiano domiciliato a Lido di Fermo per il furto di una idropulitrice.
Poco prima una persona in transito aveva visto un soggetto che stava spostando una idropulitrice sulle impalcature di un cantiere edile ed aveva avvisato il responsabile del cantiere.
Quest’ultimo si è immediatamente recato sul luogo, in considerazione del fatto che nella giornata festiva non era prevista la presenza di operai al lavoro, ed era giunto appena in tempo per notare quel tale che stava caricando l’apparecchiatura su un veicolo.
Il responsabile del cantiere ha provato a fermare il ladro ma – aggiungono dalla questura – non ci è riuscito perché lo sconosciuto si è allontanato velocemente. A quel punto al responsabile del cantiere non è restato altro da fare che chiedere l’intervento della pattuglia in servizio di controllo del territorio.
In base alle indicazioni fornite, il personale della Volante della Questura è riuscita in breve tempo a rintracciare la vettura segnalata e ha così provveduto a segnalare all’autorità giudiziaria il responsabile della sottrazione. Una successiva verifica sul cantiere ha consentito, oltretutto, di appurare che la serratura del cancello era stata forzata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X